Covid, Mario Draghi presenta il calendario dell’allentamento delle misure restrittive. Dallo stato di emergenza al Green Pass, i piani del governo.

Nella giornata del 23 febbraio, il premier Draghi ha presentato il calendario delle riaperture che sarà poi formalizzato probabilmente con un decreto che segnerà il percorso che porterà l’Italia fuori dal dramma del Covid. Definitivamente, si spera.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Covid, Draghi presenta il calendario delle riaperture: lo stato di emergenza non sarà prorogato

Il primo annuncio di Draghi è relativo allo stato emergenza, che non sarà prorogato dopo il 31 marzo. “Voglio annunciare che è intenzione del governo non prorogare lo stato d’emergenza oltre il 31 marzo. Il governo è consapevole del fatto che la solidità della ripresa dipende prima di tutto dalla capacità di superare le emergenze del momento. La situazione epidemiologica è in forte miglioramento, grazie al successo della campagna vaccinale, e ci offre margini per rimuovere le restrizioni residue alla vita di cittadini e imprese“.

La graduale abolizione del Green Pass

Il Green Pass resterà in vigore ma sarà gradualmente abolito. “Metteremo gradualmente fine all’obbligo di utilizzo del certificato verde rafforzato, a partire dalle attività all’aperto, tra cui fiere, sport, feste e spettacoli“, ha aggiunto il premier Draghi.

Green Pass
Green Pass

L’abolizione delle quarantene da contatto

Il terzo step è l’abolizione delle quarantene da contatto. Questo significa che i contatti di un soggetto positivo non dovranno stare in quarantena. La conseguenza di questo provvedimento è evidentemente la riapertura definitiva delle scuole. “Le scuole resteranno sempre aperte per tutti: saranno infatti eliminate le quarantene da contatto e cesserà ovunque l’obbligo delle mascherine all’aperto e quello delle mascherine Ffp2 in classe“.

L’abolizione del sistema a colori

Il calendario dell’allentamento delle restrizioni prevede anche l’abolizione del sistema a colori. Resterà solo la zona rossa, che scatterà in caso di focolai.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus

ultimo aggiornamento: 24-02-2022


ATTACCHI IN CORSO – AVVISO AI CONNAZIONALI . Le indicazioni dell’Ambasciata agli italiani in Ucraina

Covid, il monitoraggio Iss del 25 febbraio