Morta Carla Nespolo, Presidente dell’Anpi. La donna aveva 77 anni ed era malata da tempo.

È morta a 77 anni Carla Nespolo, Presidente dell’Anpi nazionale. La donna era malata da tempo. È stata la prima donna e prima non-partigiano a ricoprire la carica che in Italia è circondata da un profondo senso di ammirazione e rispetto.

Morta Carla Nespolo, presidente dell’ANPI

La donna è morta a settantasette anni. La notizia è stata comunicata dalla segreteria nazionale ANPI che parla di un vuoto e un dolore profondissimo.

“Non dimenticheremo mai il suo affetto nei confronti di tutti noi, la sua presenza continua anche negli ultimi mesi, durissimi, della malattia. Ciao comandante”, recita la nota della segreteria.

È stata la prima donna alla guida dell’Associazione. Si tratta di una figura particolarmente apprezzata anche fuori dall’organizzazione, come testimoniato dai tanti messaggi social che si sono susseguiti nel corso delle ore.

Anpi

Nicola Zingaretti, “L’Italia perde una donna straordinaria”

Con la scomparsa di Carla Nespolo, presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – ANPI, l’Italia intera perde una donna straordinaria che ha sempre lottato per la libertà, i diritti, per le donne, per i giovani, contro ogni forma di disuguaglianza. Voglio ricordarla con una sua frase: ‘Essere antifascisti oggi significa essere contro il razzismo, contro chi approfitta anche della crisi sociale per far regredire politicalmente, culturalmente, moralmente il nostro Paese’. Carla, ci mancherai“, ha scritto Nicola Zingaretti su un post condiviso sulla propria pagina Facebook.

Oltre al Segretario del Partito democratico, anche altri esponenti del mondo della politica hanno voluto ricordare la numero uno dell’ANPI.

Con la scomparsa di Carla Nespolo, presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani d'Italia – ANPI, l’Italia intera…

Pubblicato da Nicola Zingaretti su Lunedì 5 ottobre 2020

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Anpi cronaca Nicola Zingaretti

ultimo aggiornamento: 05-10-2020


Terracina, un positivo al comizio elettorale di Salvini. La cena diventa un cluster

Premio Nobel per la Medicina a Harvey Alter, Michael Houghton e Charles Rice per la scoperta del virus dell’Epatite C