Morta Giulia Cazzola, rampollo della Fope (Fabbrica Oreficeria Preziosi Esportazioni)

Lutto nel mondo dell’imprenditoria italiana, è morta Giulia Cazzola, erede della nota Fabbrica Oreficeria Preziosi Esportazioni.

Grave lutto nel mondo dell’imprenditoria italiana che piange la tragica morte di Giulia Cazzola, la quarantaseienne che sarebbe stata destinata a ereditare l’azienda di famiglia, la Fope (Fabbrica Oreficeria Preziosi Esportazioni), una delle aziende più in vista per quanto riguarda il commercio dell’oro e dei gioielli.

Lutto nel mondo dell’imprenditoria, è morta Giulia Cazzola, erede della nota Fabbrica Oreficeria Preziosi Esportazioni

Giulia Cazzola è morta all’età di quarantasei anni in seguito a una lunga malattia. La donna è morta a New York (America), dove seguiva gli affari dell’azienda di famiglia. La donna viveva in America con il marito e due figli. La città di Vicenza, dove la Fope ha la sua sede principale, si è stretta intorno alla famiglia in seguito alla notizia della scomparsa. Al momento non si hanno ancora notizie circa i funerali della donna. Non è chiaro se avranno luogo i funerali e se la funzione possa svolgersi a New York, diventata la sua città adottiva, o a Vicenza, dove affonda le proprie radici.

Giulia Cazzola
Fonte foto: https://www.facebook.com/giulia.cazzolachiappone

Chi era Giulia Cazzola: dalla laurea a Boston al master a New York

Giulia Cazzola era la figlia di Umberto, il nipote del fondatore della Fabbrica Oreficeria Preziosi Esportazioni. Laureatosi a Boston in Marketing e pubblicità, la donna ha conseguito un master in Gemmologia a New York, dove avrebbe iniziato a vivere con la sua famiglia. Giulia Cazzola avrebbe preso le redini dell’azienda di famiglia.

ultimo aggiornamento: 08-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X