Terribile lutto: addio al famoso volto de Il Collegio
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Terribile lutto: addio al famoso volto de Il Collegio

Volto oscurato di un uomo

A seguito di un tragico incidente stradale è morto il famoso volto tv de Il Collegio, Dimitri Iannone. Nel sinistro anche altre vittime.

Nelle scorse ore la comunità di Villa Literno, popoloso centro della provincia di Caserta, è rimasta scossa per un terribile incidente stradale che ha visto tre ragazzi perdere la vita. La notizia è diventata ancora più di ampia portata quando si è saputo che tra le vittime vi era anche un famoso volto tv, il giovane 24enne, Dimitri Iannone, che aveva partecipato al programma Rai, ‘Il Collegio’. Un lutto pesantissimo che ha sconvolto tutta la trasmissione e coloro che ne avevano seguito l’esperienza televisiva.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

lutto

Morto il volto de Il Collegio Dimitri Iannone

Il povero Dimitri, di origine ucraina, era stato adottato a soli 5 anni da una coppia di Villa Literno. Il giovane aveva 24 anni ed era noto, come detto, per la partecipazione al programma “Il Collegio” nella prima edizione del 2017. Il ragazzo è rimasto ucciso nel bruttissimo incidente stradale dove purtroppo hanno perso la vita anche Robert Badica, 23enne, e Filomena Del Piano, 19enne nata a Santa Maria Capua Vetere e residente ad Aversa. 

In tanti ricordano il giovane Iannone che era stato tra i più amati protagonisti dell’edizione de Il Collegio su Rai 2 ambientata negli anni ‘60. Moltissime persone, infatti, ne ricordano l’atteggiamento sempre positivo, educato e collaborativo all’interno della scuola. Anche i suoi compagni lo hanno voluto ricordare sui social con dolci messaggi legati a quell’esperienza televisiva.

Il ricordo del prof Andrea Maggi

Tra i vari messaggi di cordoglio per il ragazzo, anche quello di Andrea Maggi, professore de Il Collegio. L’uomo ha condiviso un post su Instagram con delle parole d’affetto che hanno riscosso grande apprezzamento: “Caro Dimitri, questo è quel genere di post che non avrei mai voluto scrivere.
Ho saputo adesso dell’incidente che ti è costato la vita. Non ho potuto fare altro che andare a riguardarmi il video del falò che abbiamo fatto nella prima edizione. Lo ricordi? […]”.

“[…] L’idea che adesso tu non ci sia più mi distrugge. Non oso immaginare il dolore dei tuoi compagni di collegio, né tantomeno quello dei tuoi genitori, che ti amavano infinitamente, e a cui va il mio abbraccio. Caro Dimitri, le lacrime mi impediscono di andare avanti, ma vorrei scriverti ancora una cosa: sono felice di averti conosciuto perché anche tu, come tutti i giovani che incontro nel corso della mia carriera, hai saputo insegnarmi qualcosa. Noi che siamo ancora qui, adesso dobbiamo aumentare gli sforzi affinché tragedie come la tua non accadano mai più. Ti sia lieve la terra. Il tuo professore“.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 20 Maggio 2024 14:23

Paura per Matteo Salvini: irruzione dei ladri in casa

nl pixel