Morto Felice Gimondi, l'ex ciclista aveva 76 anni

Addio a Felice Gimondi

E’ morto Felice Gimondi. L’ex ciclista stava facendo un bagno nelle acque dei Giardini Naxos quando si è sentito male. Aveva 76 anni.

ROMA – E’ morto Felice Gimondi. L’ex campione di ciclismo è deceduto nel tardo pomeriggio di venerdì 16 agosto 2019 in Sicilia durante una vacanza. La scomparsa è stata confermata anche dai carabinieri.

La camera ardente è stata aperta il 19 agosto a Paladina, casa del corridore che ha fatto la storia dello sport italiano.

Felice Gimondi, la camera ardente e i funerali

La salma di Felice Gimondi è stata trasportata a Paladina dove è stata allestita la camera ardente e dove nella giornata del 20 agosto si terranno i funerali, che saranno trasmessi anche su RAI Sport a partire dalle dieci e quaranta.

Felice Gimondi
fonte foto https://twitter.com/Mauri_Carrara

Morto Felice Gimondi

Il campione di ciclismo – secondo una prima ricostruzione – si trovava in vacanza in Sicilia quando è stato colto da un malore improvviso. Il 76enne ha accusato dei problemi durante un bagno nelle acque dei Giardini Naxos dove era in vacanza con la moglie Tiziana. Inutili i tentativi dei soccorsi da parte dei bagnanti e del personale del 118. Per Gimondi non c’è stato niente da fare e in serata è stata comunicato il decesso.

La Procura ha aperto un’indagine per verificare le cause che hanno portato alla morte del campionissimo di ciclismo. Il magistrato nelle prossime ore potrebbe autorizzare l’autopsia sul corpo. Si cercherà di accertare i motivi del decesso. L’ipotesi più probabile sembra essere quella di un attacco cardiaco.

Ciclismo in lutto, addio a Felice Gimondi

Una vita dedicata alle due ruote per Felice Gimondi. 143 vittorie da professionista, per tre volte ha conquistato la Maglia Rosa ma il suo ricco palmares vede pure un Tour de France e una Vuelta a Espana. La ‘tripla corona’ che lo ha iscritto tra i ciclisti più vincenti di sempre. Ma tutti lo ricordano anche per la sua presenza sul podio di Parigi con la maglia gialla sulle spalle di Marco Pantani.

La scomparsa di Gimondi lascia un vuoto incolmabile nel ciclismo. E nelle prossime ore gli amici di sempre ma anche gli avversari lo andranno ad omaggiare. Ma il ciclismo in generale si prepara a ricordare uno dei più forti di sempre.

Di seguito il video con uno dei grandi successi di Felice Gimondi

fonte foto copertina https://twitter.com/Mauri_Carrara

ultimo aggiornamento: 19-08-2019

X