È morto a ventisette anni Benjamin Keough, unico nipote di Elvis Presley. Non sono state fornite indicazioni sulla causa del decesso.

È morto a ventisette anni Benjamin Keough, unico nipote di Elvis Presley, icona e della musica. Il giovane è stato trovato senza vita a Calabasas, nei pressi di Los Angeles. Non sono state chiarite le cause del decesso.

I media locali parlano di un possibile suicidio ma non ci sono conferme ufficiali sulla ricostruzione fornita dalla stampa. Ulteriori informazioni potrebbero essere fornite nelle prossime ore o nei prossimi giorni. A meno che la famiglia non decida di mantenere il massimo riserbo sulla dipartita del ventisettenne.

Morto Benjamin Keough, unico nipote di Elvis Presley

La notizia del decesso è stata confermata dal manager della mamma del nipote di Elvis. Benjamin Keough è morto a ventisette anni. Il giovane è stato trovato senza vita a Calabasas, poco distante da Los Angeles. Al momento non sono state chiarite le cause del decesso. I media locali parlano di un possibile suicidio, ma al momento non ci sono conferme a riguardo.

Elvis Presley
Fonte foto: https://it.wikipedia.org/wiki/Elvis_Presley

L’annuncio della morte da parte del manager della madre del giovane

Adorava quel ragazzo. Era l’amore della sua vita“, ha comunicato il manager della madre di Keough. Nella nota non sono state fornite indicazioni sulla causa del decesso del giovane. Come anticipato, i media locali parlano di un possibile suicidio ma la notizia on trova conferme ufficiali. Nella nota diffusa l’attenzione è ovviamente per il dolore della madre che ha perso un figlio di soli ventisette anni.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca Elvis Presley evidenza

ultimo aggiornamento: 13-07-2020


Coronavirus, il Messico supera l’Italia per numero di morti. Stati Uniti, altri 60 mila contagi

Bosco Mesola, bimbo di 5 anni annega nella piscina dell’agriturismo