Lo sceicco Khalifa bin Zayed, presidente degli Emirati Arabi Uniti, si è spento oggi all’età di 78 anni. Era malato da molto tempo.

Lo sceicco Khalifa bin Zayed, secondo presidente della storia degli Emirati Arabi Uniti, si è spento nella giornata odierna all’età di 78 anni. L’uomo soffriva da moltissimo tempo, a causa di una malattia. Khalifa bin Zayed era uno degli uomini più ricchi del pianeta. I cittadini degli Emirati Arabi Uniti dovranno osservare 40 giorni di lutto. Il Paese sarà pieno di bandiere a mezz’asta per la morte del sovrano. Non si lavorerà per tre giorni, nel settore privato e pubblico.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La notizia dagli Emirati

L’agenzia di stampa dello stato degli Emirati, WAM, ha dato la triste notizia in una nota. Il Ministero degli Affari Presidenziali si condoglia con il popolo degli Emirati Arabi Uniti, la nazione araba e islamica e il mondo intero per la scomparsa di Sua Altezza lo sceicco Khalifa bin Zayed Al Nahyan, il presidente degli Emirati Arabi Uniti”.

La storia di Khalifa

Lo sceicco Khalifa bin Zayed era nato nel 1948, ed è stato il secondo presidente dello stato degli Emirati Arabi Uniti. L’uomo è inoltre stato il 16esimo leader di Abu Dhabi. Bin Zayed è divenuto presidente degli Emirati Arabi Uniti nel 2004, avendo ereditato la carica dal padre.

Khalifa è ricordato per aver voluto creare la Grande Moschea di Abu Dhabi, uno dei luoghi culto del Paese. La Moschea può ospitare più di 41.000 persone, ed è considerata il fiore all’occhiello di Abu Dhabi. Il progetto è stato commissionato dallo stesso bin Zayed, in quanto voleva unire i valori dell’architettura e dell’arte alle diversità culturali dell’Islam.

Dubai
Dubai

Le condoglianze di Biden

Il presidente americano Joe Biden ha voluto esprimere le proprie condoglianze in seguito alla morte di Khalifa. “Jill (la moglie di Biden, n.d.r.) e io siamo stati profondamente rattristati nell’apprendere della morte dello sceicco Khalifa bin Zayed al Nahyan. Khalifa è stato un vero partner e amico degli Stati Uniti durante il suo mandato decennale da presidente degli Emirati Arabi Uniti. A nome del popolo americano, porgo le mie condoglianze alla famiglia dello sceicco Khalifa e a tutti gli Emirati mentre piangono questa grande perdita. Onoreremo la sua memoria continuando a rafforzare i legami di lunga data tra i governi e i popoli degli Stati Uniti e degli Emirati Arabi Uniti”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 13-05-2022


Putin: “L’Ucraina ha bloccato i negoziati”

Centinaia di soldati russi si stanno ribellando a Putin: cosa sta succedendo