Roberto Brunetti, l’attore meglio noto come “er patata” è stato trovato morto nel suo letto.

Alcuni amici non riuscivano a mettersi in contatto con lui quando sono andati nella sua casa vicino piazza Bologna a Roma e hanno trovato Roberto Brunetti, er patata morto. L’attore romano non rispondeva alle chiamate e ha destato la preoccupazione dei suoi amici che arrivati lì lo hanno trovato nel letto senza vita a soli 55 anni.

In casa è stata trovata cocaina ma le cause della morte sono ancora sconosciute ed è stata predisposta l’autopsia. La prima a dare l’allarme era stata la sua compagna poi alcuni amici. Nella casa non sono stati rilevati segni di violenza o effrazione ma tracce di cocaina. Per stabilire le cause del decesso però si attendono i risvolti dell’autopsia.

L’attore “er patata” era noto nel mondo del cinema e della televisione grazie ad alcuni ruoli comici di fine anni novanta tra cui Fuochi d’artificio diretto nel 1997 da Leonardo Pieraccioni e Paparazzi di Neri Parenti uscito nel 1998. Oltre ai ruoli comici per cui era noto, “er patata” però aveva preso parte a film drammatici come Fatti della banda della Magliana e Romanzo criminale, diretto da Michele Placido nel 2005. Dal 2012, anno in cui uscirono nelle sale Il rosso e il blu e Baci salati, non era più apparso sul grande schermo.

lutto
lutto

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La storia d’amore con l’attrice poi la depressione e i problemi con la droga

“Er patata” aveva vissuto una lunga storia d’amore, durata fino al 2011 con l’attrice Monica Scattini scomparsa nel 2015. La storia con la collega era stata molto intensa quanto travagliata durata 16 anni e da cui è nata anche una figlia. In una delle sue ultime apparizioni televisive Brunetti ha raccontato i problemi che stava affrontando anche a livello economico oltre ai problemi di depressione e a quelli legati alla droga. Nel 2009 fu arrestato per possesso di hashish ma assolto poiché per uso personale.

Brunetti voleva ricominciare una nuova vita ed essere un buon padre per sua figlia Giulia. Ma evidentemente non è riuscito ad allontanarsi dalla droga probabilmente per i problemi economici e di salute mentale.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 04-06-2022


Processo Ciatti: la Spagna condanna il ceceno per omicidio volontario

Insegnante di Brescia uccisa in Inghilterra. Il marito, in manette.