MotoGP, Fabio Quartararo potrebbe vincere il suo primo titolo iridato a Misano. Ecco tutte le combinazioni.

ROMA – Fabio Quartararo potrebbe diventare campione del mondo a Misano. Il francese è al suo primo match point anche se non sarà per nulla semplice chiudere i giochi sul circuito italiano. Andiamo a vedere tutte le combinazioni possibili per arrivare al titolo iridato.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Fabio Quartararo vince il Mondiale se…

Il francese della Yamaha arriva a Misano con 52 punti di vantaggio su Bagnaia (l’unico che potrebbe insidiarlo n.d.r.) su 75 a disposizione. Un margine che potrebbe consentire a Quartararo di chiudere i giochi già in questa gara. Per avere la certezza di esultare senza guardare al risultato del suo avversario deve arrivare davanti al torinese.

In caso contrario ci sono altre combinazioni: Bagnaia non deve fare punti, il torinese deve arrivare 14esimo o peggio. Il titolo iridato per Quartararo potrebbe arrivare anche con il sesto posto con il pilota della Ducati che non deve arrivare tra i primi quattro. Senza podio dell’italiano il francese potrebbe chiudere anche quinto. Dal settimo posto in poi il torinese non lo deve precedere di più di due posizioni. Insomma, l’epilogo della stagione sembra essere davvero vicino anche se non è detto che arrivi a Misano.

Fabio Quartararo
Fabio Quartararo

La MotoGP a Misano

Terzultimo appuntamento della MotoGP a Misano. Come detto, Fabio Quartararo si prepara a chiudere il titolo iridato già sul circuito italiano. Una grande chance per affrontare le ultime due gare con maggiore tranquillità anche se il vantaggio è rassicurante e non sembrano esserci particolari rischi.

Dall’altra parte Bagnaia proverà a rendere difficile la vita al suo avversario. Ma per riaprire il discorso titolo iridato serve una caduta oppure uno zero del suo avversario. Per questo il Mondiale sembra essere ormai davvero alla conclusione e presto ci sarà un nuovo campione del mondo.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 20-10-2021


Non solo le arti marziali, la passione per le auto di Conor McGregor: tutti i suoi bolidi

Sainz: “Per la Ferrari firmai in pigiama. Nel 2022 la nostra grande occasione”