Il francese della Yamaha, Fabio Quartararo parla in vista delle poche possibilità di titolo di MotoGP domani nel GP di Valencia.

Si decide in pratica il titolo mondiale di MotoGP nel Gran Premio della comunità di Valencia. Il francese della Yamaha, attuale campione del mondo, Fabio Quartararo ha un compito quasi impossibile per mantenere il titolo mondiale conquistato nel 2021. Deve vincere il Gran Premio e sperare che Bagnaia non faccia almeno due punti. Insomma brutto da dire, ma deve sperare che il pilota italiano cada e che lui vinca.

A Sky Sport, il francese parla così delle qualifiche: “Ero contento già nelle PL4 all’inizio ho avuto un problema con la moto, poi sono tornato ai box e poi ho fatto 15-16 giri molto forti, pur con la gomma non al 100%. Abbiamo fatto un buon passo avanti e poi in qualifica ho dato tutto. Non è stato sufficiente, ma sono stato felice di aver fatto un giro così“.

Fabio Quartararo
Fabio Quartararo

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La strategia in vista della gara

Il pilota francese, Quartararo, parla così a Sky Sport sulla strategia della gara per il titolo di MotoGP: “Soprattutto Martin e Marquez hanno un passo simile al nostro noi abbiamo fatto un bel lavoro oggi, ma sarà difficile in gara e la lotta ci sarà fino all’ultimo giro. In curva 13 la Ducati ha un grip sul giro secco che noi non abbiamo, così come fuori dalla 14, ma sul passo non siamo messi male. Sappiamo che in qualifica è difficile, ma in gara è importante non pensarci troppo.

Conclude il pilota della Yamaha: “Ho fatto qualche esercizio di meditazione insieme al mio psicologo qualche anno fa. A volte li faccio quando ho bisogno. Era pura concentrazione.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

MotoGP

ultimo aggiornamento: 05-11-2022


MotoGP: ecco come Bagnaia o Quartararo possono vincere il titolo

MotoGP, Gigi Dall’Igna: “non era facile rimontare da -91”