MotoGP test in Qatar: brillano Bagnaia e Martin, fatica Marquez
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

MotoGP test in Qatar: brillano Bagnaia e Martin, fatica Marquez

MotoGP

Test di MotoGP a Losail rivela i primi equilibri: Ducati e Aprilia impressionano, mentre Marquez è alla ricerca del ritmo perduto.

La sessione di test di MotoGP a Losail, in Qatar, ha subito messo in evidenza le prestazioni eccellenti di Ducati e Aprilia, con Pecco Bagnaia e Jorge Martin che hanno dominato il time-attack, segno di una competizione che si preannuncia entusiasmante per il campionato del mondo 2024.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

MotoGP
MotoGP

Ducati: una forza inarrestabile

La Ducati ha confermato il suo status di leader indiscusso nelle prime fasi del campionato, con Pecco Bagnaia che ha stabilito un tempo impressionante di 1’52’’040, seguito a stretto giro da Jorge Martin, il quale ha chiuso con soli 0.220 secondi di distacco. Questo duo di piloti, già al centro dell’attenzione durante le simulazioni di gara, promette di essere tra i protagonisti principali della stagione.

L’Aprilia, guidata da un sorprendente Aleix Espargaro, ha dimostrato una crescita significativa, posizionandosi immediatamente alle spalle dei leader con un gap di soli 0.292 secondi. La casa di Noale, grazie ai progressi del suo motore e alle prestazioni di piloti come Vinales e Raul Fernandez, si candida come seria contendente per le prime posizioni.

Marc Marquez in cerca di risposte

La giornata ha invece riservato una dose di amarezza a Marc Marquez, che con la sua Ducati Gresini non è riuscito a imporsi, chiudendo con un distacco di 0.919 secondi e segnando il sedicesimo tempo. Questo inizio sottotono solleva interrogativi sulla sua capacità di adattamento alla nuova moto, in una stagione che si annuncia cruciale per il suo rilancio.

Mentre alcune stelle del MotoGP hanno faticato a trovare il giusto ritmo, emergono figure come quella del rookie Pedro Acosta, che su GasGas KTM ha mostrato una notevole confidenza, completando il maggior numero di giri della giornata. Jack Miller, nonostante una caduta, ha saputo recuperare magnificamente, firmando il quarto tempo e dimostrando la competitività della KTM.

La giornata di test ha quindi delineato un quadro ricco di spunti interessanti, con Ducati e Aprilia in evidente stato di grazia, e con piloti del calibro di Marquez chiamati a una pronta risposta nelle prossime sessioni. L’attesa per le prossime evoluzioni è alle stelle, in un campionato

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 20 Febbraio 2024 17:53

Milan: Ibrahimovic “scende in campo” per aiutare Pioli

nl pixel