MotoGP, Pol Espargaro firma il miglior crono nell’ultima sessione di test in Indonesia. Ora testa al Mondiale.

MANDALIKA (INDONESIA) – Si sono conclusi i test di MotoGP in Indonesia. Il miglior crono è stato realizzato da Pol Espargaro. Lo spagnolo ha preceduto un ritrovato Fabio Quartararo e il fratello Aleix al termine di una sessione che ha visto oltre 19 piloti in meno di un secondo.

La stagione è ormai alle porte e per questo motivo i dati che sono arrivati da questa tre giorni potrebbero essere fondamentali soprattutto in chiave primo appuntamento della MotoGP.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Bagnaia nella top ten, più in difficoltà Marc Marquez

La Ducati si è confermata in buona condizione con il quinto posto di Bagnaia alle spalle di un ritrovato Morbidelli. Rins, Vinales, Zarco, Binder e Alex Marquez vanno a completare una top ten sicuramente ricca di sorprese e di conferme in queste prime uscite stagionali.

Per Marquez un quattordicesimo posto che potrebbe preoccupare (in parte). Lo spagnolo, infatti, continua a cercare la migliore condizione dopo un lungo stop. Alle sue spalle troviamo un Miller che sembra ancora non aver trovato il giusto feeling con la nuova Ducati, ma il cammino è ancora agli inizi e questi risultati potrebbero non preoccupare.

MotoGP
MotoGP

Si parte in Qatar il 6 marzo

Ora 15 giorni per ricaricare le pile e poi il ritorno in pista per la prima gara stagionale in Qatar. I test hanno confermato un duello tra Yamaha e Ducati, ma attenzione alla Honda e all’Aprilia. Le due scuderie sono in palla e potrebbero essere le grandi sorprese di questa prima parte in stagione.

Per la Suzuki, la Pramac e la Petronas il cammino continua ad essere ancora con qualche ostacolo in più, ma non è da escludere la possibilità di un cambio di passo già nei prossimi giorni.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 13-02-2022


Terzo valico: il tracciato, i tempi di percorrenza e lo stato di avanzamento dei lavori

Mercato auto, Giorgetti: “Bisogna reintrodurre gli incentivi per tutti i veicoli ecocompatibili”