Il pilota Yamaha, Fabio Quartararo: “L’anno scorso qui avevamo vinto entrambe le gare, oggi siamo arrivati dietro a tutte le altre marche”.

MotoGP, le Yamaha vanno male, anzi malissimo. Ne sa qualcosa il campione del mondo dell’anno scorso Fabio Quartararo che nonostante una bella partenza è stato risucchiato a centro classifica. Il motore non va, così Quartararo spiega la situazione:

“L’anno scorso qui avevamo vinto tutti e due i GP (il primo Vinales, il secondo Fabio, ndr), quest’anno siamo arrivati dietro a tutte le altre marche. Non abbiamo la stessa potenza degli altri quindi non posso essere fiducioso dopo questo weekend. Non sono un ingegnere io posso solo dare il 100% in ogni gara e in ogni occasione”.

Fabio Quartararo
Fabio Quartararo

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Parla anche Franco Morbidelli

Il pilota Yamaha spiega la situazione dopo la partenza del GP del Qatar in MotoGP: “Ho fatto una bella partenza ma poi già al secondo giro la pressione delle gomme era al massimo, non sappiamo ancora perché. Pensavo di poter avere più ritmo ma in realtà no e questo è un problema”.

Conclude sulla domanda se può essere un campionato spettacolare con Ducati, Ktm e Honda ai primi tre posti: “Non penso che sarà una stagione incredibile, hanno fatto un grande lavoro in inverno quindi penso che sia credibile quanto successo”.

Le parole del compagno di squadra, l’azzurro Franco Morbidelli:

“E’ stata una gara difficile. Abbiamo sofferto in questo weekend in termini di grip al posteriore. Questo non ci ha permesso di avere una buona performance. Parlando della gara, ho avuto una partenza davvero terribile. Non ero abbastanza aggressivo da fare le manovre corrette nei primi giri e ho perso un sacco di tempo; poi, quando ho preso ritmo, non stavo andando così male.”

Aggiunge: “Ero vicino al mio limite, mi sentivo bene. Il problema è che il nostro massimo non era sufficiente per essere al top in questo weekend, ma è solo il primo round. Sappiamo come il Qatar sia una pista particolare ed un weekend anomalo, perciò andremo avanti. Noi terremo a mente i problemi che abbiamo e ci lavoreremo sicuramente, ma andremo a Mandalika con la stessa energia di sempre, proveremo a fare un buon lavoro lì e poi vedremo in che posizioni staremo”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 07-03-2022


Moto2, GP Qatar 2022: spettacolare Vietti, “La vittoria più bella”

MotoGP, Aprilia, Espargaro: “Mi spiace che ho già 32 anni”