MotoGP e innovazione aerodinamica: il tocco Red Bull nella nuova KTM
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

MotoGP e innovazione aerodinamica: il tocco Red Bull nella nuova KTM

MotoGP e innovazione aerodinamica: il tocco Red Bull nella nuova KTM

Scopri come la KTM sta trasformando il mondo della MotoGP con il suo nuovo design aerodinamico, ispirato dalla Formula 1 di Red Bull.

La MotoGP è un terreno fertile per innovazioni tecniche, e la KTM ha fatto un passo significativo in avanti nei test di Valencia. Attirando gli sguardi con la sua livrea camouflage, la KTM RC16 ha svelato un’evoluzione aerodinamica notevole, frutto della collaborazione con Red Bull. L’influenza del gigante della Formula 1 si riflette nel design rivoluzionario, che attinge dall’esperienza di Milton Keynes, specialmente dai tempi dell’era ibrida delle power unit.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

MotoGP
MotoGP

Una carena camuffata ma innovativa

La KTM ha adottato una strategia simile a quella della Red Bull in F1, camuffando le linee innovative della sua moto. La nuova RC16, con il suo design bianco-nero, nasconde soluzioni aerodinamiche all’avanguardia. Una delle modifiche più evidenti è nella carena: nonostante il gradino del modello precedente sia ancora presente, ora incorpora un canale per dirigere l’aria calda dai radiatori. Questo aspetto mostra il tentativo di KTM di differenziare i passaggi d’aria, mantenendo al contempo una sezione frontale compatta per non penalizzare la velocità massima.

In aggiunta, la chiglia della KTM presenta una forma convessa, mirata a incrementare il carico aerodinamico. Questo dettaglio è fondamentale per affrontare uno dei principali problemi della stagione 2023: l’eccessiva usura delle gomme. La KTM si distingue anche per il suo approccio alle alette e al cupolino, evitando di seguire le tendenze impostate da altri produttori come Honda.

Modularità e sviluppo

Un’altra caratteristica notevole della nuova carena di KTM è la sua modularità. Questo approccio consente di apportare modifiche mirate durante la fase sperimentale, accelerando lo sviluppo in vista dell’omologazione del kit aerodinamico per la stagione 2024. Tale flessibilità potrebbe essere cruciale per il successo della KTM nel campionato mondiale di MotoGP.

In conclusione, la KTM si sta posizionando come un innovatore nel mondo della MotoGP, grazie al suo approccio unico e all’influenza della Red Bull nella progettazione aerodinamica. Con questi sviluppi, la stagione 2024 potrebbe rivelarsi un punto di svolta per la casa austriaca, segnando una nuova era di competizione e prestazioni.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 29 Novembre 2023 19:53

F1, Ferrari e il progetto 676: innovazione nella dinamica del veicolo

nl pixel