Audi presenta le motorizzazioni per nuova Q3. Con la trazione quattro il SUV della casa dei quattro cerchi diventa rapida e agile.

Novità in vista per l’Audi che si appresta a presentare i nuovi motori sulla Q3, il il benzina 2.0 TSI da 190 o 230 CV e il diesel 2.0 TDI da 190 CV.Gli automobilisti potranno ora scegliere tra sette motori a disposizione del SUV, tra cui tre motori a benzina e due a diesel.

La Q3 40 TFSI e  Q3 45 TFSI quattro S tronic

La novità in casa Audi è rappresentata dai nuovi motori a benzina con trazione Quattro il cambio automatico S tronic. Per quanto riguarda la 40 TFSI quattro S tronic abbiamo un cambio a sette marce con doppia frizione, centonovanta cavalli, un’accelerazione da zero a cento in poco meno di sette secondi e mezzo (7,4) e una velocità di punta di duecentotrenta chilometri orari.

Audi Q3 45 TFSI quattro S tronic monta un motore a benzina da 230 cavalli con una ripresa entusiasmante (da 0 a 100 chilometri orari in 6,3 secondi) e una velocità di punta di  233 chilometri orari. Siamo di fronte a una delle motorizzazioni più affidabili e prestanti per quanto riguarda il mondo dei SUV.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Audi Q3
Fonte foto: https://www.audi-mediacenter.com

Audi 35 TDI quattro e la 40 TDI quattro S tronic

L’Audi 35 TDI monta un motore diesel da 2.0 TDI da 150 cavalli che, con il cambio manuale a sei marce ha un’accelerazione da zero a cento in 9,3 secondi e una velocità di punta di 211 chilometri orari. I consumi stimati parlano di diciotto chilometri al litro.

Per la 40 TDI l’Audi offre una motorizzazione da 190 cavalli con cambio S tronic. La vettura raggiunge una velocità massima di 221 chilometri orari con un’accelerazione da zero a cento in otto secondi.

La trazione quattro

La nuova trazione integrale firmata Audi – di serie per tutte le motorizzazioni a benzina – cambia anche l’assetto di una Q3 che si trasforma in una macchina decisamente più agevole da guidare e con una ripresa notevole per quanto riguarda il mondo dei SUV. Le differenze più rilevanti si notano senza dubbio nelle curve, con la vettura che si mantiene stabile pur senza  perdere il suo piglio decisamente sportivo. Il risultato delle innovazioni apportate dalla casa automobilistica regalano una vettura facile e piacevole da guidare sia in occasioni di lunghi viaggi che in città.


Uber diventa taxi: lanciata a Torino l’app per prenotare il nuovo servizio

Rivoluzione Volkswagen: addio ai motori endotermici nel 2026