Muore strangolata con una corda: la condanna del marito
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Muore strangolata con una corda: la condanna del marito

Arresto, manette

All’ergastolo Sebastiano Cannella che uccise sua moglie Marzia Bettino, il 27 luglio del 2022, da cui si stava separando.

L’operaio edile di 58 anni, Sebastiano Cannella, è stato condannato all’ergastolo dopo essere stato accusato di aver ucciso sua moglie Marzia Bettino, il 27 luglio scorso, all’interno della loro casa di Genova, nel quartiere San Biagio.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Arresto, manette
Arresto, manette

Il delitto di Marzia Bettino

Subito dopo il delitto commesso, Sebastiano Cannella chiamò i carabinieri per confessare di aver strangolato la moglie con una corda. Da quel giorno il 58enne si trova nel carcere di Marassi perché accusato dell’omicidio della moglie Marzia Bettino, da cui si stava separando. “Chiedo perdono alla mia famiglia, ai miei figli e a tutti quelli cui ho fatto del male. Non sono la persona che loro conoscevano fuori, non è colpa mia”, ha dichiarato.

Secondo l’accusa, l’uomo non avrebbe accettato la separazione e anche di dovere lasciare la casa di proprietà della moglie. Dalla consulenza psichiatrica eseguita su Cannella, è emerso che l’operaio è capace di intendere e volere. Durante le indagini preliminari l’uomo si era detto pentito per quanto fatto, dichiarando di “aver visto tutto nero all’ennesimo rimprovero e di non aver capito più nulla”.

L’accusa

È stata riconosciuta la provvisionale da 100 mila euro ciascuno ai figli maggiorenni di Cannella, che si sono costituiti parte civile. In un primo momento il pm aveva parlato di premeditazione perché la corda usata aveva un nodo scorsoio. L’accusa è stata contestata però dal legale dell’imputato, Fabio Strata, ed esclusa poi anche dai giudici.

La corte d’assise di Genova, presieduta dal giudice Massimo Cusatti, ha emesso la sentenza condannando all’ergastolo Sebastiano Cannella per l’omicidio di Marzia Bettino. Alla lettura della sentenza i parenti di Cannella hanno urlato e i genitori si sono scagliati contro il figlio, separati dall’intervento dei carabinieri.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 28 Aprile 2023 14:20

Omicidio e occultamento del cadavere: ma ora l’imputata può avere uno sconto di pena

nl pixel