Napoli, si è compiuto il miracolo di San Gennaro: il sangue si è sciolto. Il presidente della regione Campania: “La realtà si cambia con la fatica, non con le chiacchiere”.

Ha tirato un sospiro di sollievo la città di Napoli, si è sciolto il sangue di San Gennaro. L’annuncio del compimento del miracolo è arrivato intorno alla 10.05, quando le campane della cattedrale hanno suonato a festa. La liquefazione del sangue del santo patrono della città è visto come un segno ben augurante. Negli anni in cui il miracolo non è accaduto la Campania è stato teatro di terremoti, carestie, pestilenze e altri avvenimenti drammatici. Un caso? A Napoli non si pongono la domanda, regnano la devozione… e la scaramanzia.

Il cardinale Sepe: il sangue di San Gennaro era già sciolto al momento dell’apertura della cassaforte

Il Cardinale Sepe, davanti alle centinaia di persone che si sono riunite nella cattedrale, ha fatto sapere di aver trovato il sangue sciolto già al momento dell’apertura della cassaforte che conserva la reliquia.

De Luca: “È il momento più bello di Napoli, a cui bisogna far seguire il lavoro serio, rigoroso, ordinato e disciplinato. San Gennaro dovrebbe ispirare alcune persone”.

È il momento bello di Napoli a cui bisogna far seguire il lavoro serio, rigoroso, ordinato, disciplinato, perché la realtà si cambia con la fatica, non con le chiacchiere. Da questo punto di vista San Gennaro dovrebbe ispirare alcune persone a Napoli“, ha fatto sapere il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

Di seguito il video con le immagini del momento dell’apertura della cassaforte:

Apertura della cassaforte ove sono custodite le Ampolle del Sangue di San Gennaro.

Pubblicato da Christus vincit su Mercoledì 19 settembre 2018

Fonte foto: https://www.facebook.com/Sangennaroday/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca evidenza Napoli san gennaro

ultimo aggiornamento: 19-09-2018


Due scosse di terremoto a Napoli, tanta paura ma nessun danno

Roma, vince 2 milioni con il Gratta e Vinci del padre