Sommario articolo

Un neonato è morto dopo il parto in uno studio di ostetrica a Cuneo. La Procura apre indagine per omicidio colposo.

CUNEO – Un neonato è morto dopo il parto in uno studio di ostetrica a Cuneo. Secondo quanto scritto da La Repubblica, la Procura ha aperto un’indagine per accertare meglio quanto successo e capire le responsabilità di questa vicenda.

L’accusa contestata è quella di omicidio colposo. Al momento sul registro è stata iscritta solamente la dottoressa, ma al vaglio degli inquirenti c’è anche la posizione dei genitori.

La tragedia

La tragedia è avvenuto nella giornata di sabato 15 maggio. Dalle prime informazioni che sono state rese note, lo studio era stato scelto da una coppia ligure per far nascere il proprio figlio. Durante il parto, però, c’è stato qualche piccolo intoppo ed è stato obbligatorio il trasferimento in ospedale per cercare di salvare il piccolo.

I medici, però, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Al nosocomio è stata vistata anche la mamma del piccolo, ma non erano presenti particolari problemi. La vicenda è stata subito fatta presente agli inquirenti che, dopo un primo accertamento, hanno deciso di aprire un’indagine per accertare meglio quanto successo.

Carabinieri
Carabinieri

L’indagine

L’indagine è ancora agli inizi e gli inquirenti preferiscono non sbilanciarsi. Il fascicolo, aperto con l’accusa di omicidio colposo, vede il coinvolgimento al momento solamente il medico, ma nelle prossime ore gli inquirenti valuteranno anche la posizione dei genitori. L’obiettivo è chiarire se la tragedia poteva essere evitata e se ci sono responsabilità nell’accaduto.

Il magistrato ha autorizzato l’autopsia sul corpo del neonato e presto dovrebbero iniziare le consulenze mediche per accertare meglio la morte del piccolo. Non è ancora chiaro se il decesso sia avvenuto dopo la nascita oppure prima. Sono diversi i punti da chiarire e nei prossimi giorni ci potrebbero essere importanti novità.


Oim, naufragio di migranti al largo della Tunisia: almeno 50 dispersi

Due minorenni violentate a Savona, cinque indagati