Il governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo, ha deciso di portare a 31 la lista degli stati della federazione per cui è prevista la quarantena.

STATI UNITI – Andrew Cuomo, governatore dello stato di New York, ha deciso una ulteriore stretta per chi viaggia verso la Grande Mela.

Lista a 31 stati per la quarantena

Il governatore ha aggiunto altri dieci stati alla lista di quelli che già avevano obbligo di isolamento per 14 giorni. All’elenco sono stati aggiunti Alaska, Delaware, Indiana, Maryland, Missouri, Montana, North Dakota, Nebraska, Virginia e Washington, portando così il totale a 31.
La quarantena si applica a qualsiasi individuo proveniente da uno stato con un tasso di positività superiore a dieci per 100 mila abitanti nell’arco di tempo di sette giorni.

https://www.youtube.com/watch?v=LxN2uMMUx2o

La situazione a New York

Mentre il tasso di contagio aumenta in 41 stati – ha detto il governatore – i nostri numeri continuano a calare stabilente grazie al duro lavoro dei newyorkesi e alle nostre aperture progressive dettate dai numeri. Ieri abbiamo avuto il numero più basso di mortalità dall’inizio della pandemia e nessun morto nella città di New York. Anche se i numeri sono incoraggianti dobbiamo rimanere vigili“.
La metropoli statunitense ha vissuto settimane molto difficili a causa del coronavirus, soprattutto a aprile, quando ogni giorno si contavano centinaia di morti. A oggi il bilancio nello stato dell’East coast è di 412 mila contagi e oltre 32 mila morti. Ora la situazione sembra sotto controllo ma ci sono altri focolai nella federazione.
New York ha avuto anche un crollo del fatturato per quel che riguarda il turismo. Il danno stimato ammonta a circa 44 miliardi di dollari.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Andrew Cuomo coronavirus New York quarantena

ultimo aggiornamento: 22-07-2020


Botte ai detenuti, indagato il direttore del carcere di Torino

Elicottero militare caduto in Colombia, 9 morti