Il noleggio a lungo termine è una soluzione conveniente per tutti gli automobilisti che cercano un’alternativa all’acquisto di una vettura nuova oppure usata.

Infatti, con questo tipo di contratto, è possibile avere a disposizione per un periodo di tempo che varia dai 12 ai 60 mesi una vettura nuova e performante, semplicemente pagando un canone, e senza doversi preoccupare di tutte le spese improvvise e gli oneri aggiuntivi, poiché compresi nel contratto di noleggio. In poche parole, si tratta di uno strumento che permette di avere un’auto senza nessun obbligo di acquisto.

Chiavi auto macchina

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Quanto costa noleggiare un’auto?

Non è possibile stabilire con esattezza il costo del noleggio auto. Il canone mensile, infatti, è influenzato da diversi fattori, come il tipo di vettura scelta (un’utilitaria ha un costo minore rispetto ad un’auto sportiva), i km previsti dal contratto (ovviamente maggiori sono i km inclusi, più la rata è alta) ed eventuali servizi opzionali che possono essere aggiunti al pacchetto base, come la possibilità di cambiare gli pneumatici con quelli per la neve durante la stagione invernale o la possibilità di indicare un secondo guidatore autorizzato a disporre della vettura. Alcune compagnie di noleggio, poi, applicano tariffe più elevate a coloro che hanno meno di 25 anni o più di 75 anni, perché sono statisticamente i soggetti con il maggior numero di sinistri. In più, pagare una somma a titolo di anticipo permette di ottenere delle rate successive più basse. In ogni caso, è sempre consigliabile confrontare diverse offerte auto a noleggio per privati.

Come si pagano le rate mensili?

Il canone mensile del noleggio a lungo termine, in genere, viene addebitato direttamente sul conto corrente, che deve essere intestato necessariamente al noleggiante. A differenza dei contratti noleggio a breve e medio termine, per i quali serve necessariamente la carta di credito, per le soluzioni a lungo termine non è necessaria, ma bisogna dimostrare il reddito presentando la busta paga o altra documentazione idonea, secondo quanto richiesto dalla compagnia di noleggio.

Cosa comprende il canone mensile

Uno dei vantaggi fondamentali che derivano dalla stipula di un contratto di noleggio a lungo termine, è la semplificazione della gestione del veicolo. Tutti coloro che possiedono una macchina, infatti, sanno benissimo che occorre ricordarsi di pagare il bollo, di pagare l’assicurazione, di effettuare regolarmente i tagliandi, di rispettare la manutenzione ecc. Ebbene, con il noleggio a lungo termine è possibile dire addio a tutte queste scadenze. Questo perché tutto quello che occorre fare è ricordarsi di pagare puntualmente i canoni mensili del noleggio.

In altri termini, il canone mensile ricomprende non solo il diritto di godere dell’auto entro e non oltre un determinato lasso di tempo ma anche altri servizi. Si pensi ad esempio alla RC auto, al bollo, alla manutenzione (sia ordinaria che straordinaria) al soccorso stradale (sia su strade nazionali che internazionali) oppure alla sostituzione del veicolo in caso di rotture e malfunzionamenti. Ovviamente l’ammontare dei canoni varia anche a seconda dei servizi che si richiedono. È chiaro che, tanto più saranno i servizi richiesti, tanto più sarà alto il prezzo da dover corrispondere.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 22-04-2022


Settore della cosmesi in Italia: gli interessanti dati di Cosmetica Italia

iNova