Notte di follia a Napoli, lungomare bloccato fino alle 4 e vigili aggrediti

Notte di follia a Napoli, lungomare bloccato fino alle 4 e vigili aggrediti – VIDEO

Notte di follia a Napoli. Lungomare preso d’assalto con il traffico bloccato fino alle 4.

NAPOLI – E’ stato un sabato notte di follia a Napoli, il primo dopo il lockdown. Le raccomandazioni non sono state recepite da migliaia di persone che si sono riversate in strada (anche senza mascherina n.d.r.) con il lungomare che è rimasto bloccato fino alle 4.

I residenti hanno parlato di bivacchi, schiamazzi, assembramenti e risse tra giovani con il governatore De Luca che potrebbe decidere di attuare delle misure più restrittive nelle prossime settimane per cercare di evitare altri episodi simili.

Feriti due vigili urbani

Una notte di follia con due vigili urbani che sono stati aggrediti mentre erano impegnati nei consueti controlli. Un giovane, identificato e denunciato, ha reagito alla richiesta dei documenti colpendo con calci e pugni gli agenti. Per loro una prognosi di sette giorni.

Il governatore De Luca è pronto nelle prossime ore ad emettere un’ordinanza con misure più rigide di quelle attuali che prevedono la chiusura dei locali alle 23.

Polizia locale
Polizia locale

Multe e controlli in tutta Italia

Multe e controlli in tutta Italia. A Roma i controlli hanno consentito di evitare assembramenti mentre a Milano la pioggia ha portato molti giovani a rimanere a casa almeno in questo primo sabato dopo lockdown.

A Bari sono state 18 le persone sanzionate per non aver rispettato le misure previste per contrastare la diffusione del coronavirus. Situazione critica anche a Foggia con centinaia di persone che si sono riversate in strada in questo primo sabato dopo il lockdown. Richiami ma nessun provvedimento a Matera e Potenza con situazioni critiche registrate anche a Rimini con molti giovani in strada senza mascherine e soprattutto a distanza inferiore di un metro.

Pronta un’ulteriore stretta

E’ pronta un’ulteriore stretta nelle prossime ore per evitare scene come quelle di Napoli che rischiano di vanificare i risultati ottenuti durante il lockdown.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus

fonte foto copertina https://twitter.com/GiancarloDeRisi

ultimo aggiornamento: 24-05-2020

X