Nucleare: Pichetto sulla produzione di reattori a Torino
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Nucleare: Pichetto sulla produzione di reattori a Torino

Gilberto Pichetto Fratin

Nucleare a Mirafiori: un progetto che unisce innovazione energetica e storia industriale tra critiche e la visione del Ministro Pichetto.

La proposta di Gilberto Pichetto di introdurre la produzione di reattori nucleari di quarta generazione nel cuore industriale di Torino, il sito Stellantis di Mirafiori, ha acceso un dibattito tra innovazione energetica e tradizione automobilistica. “Se Newcleo va avanti potrebbe starci,” ha dichiarato il Ministro, evidenziando il potenziale di collaborazione con la startup che punta al nucleare pulito in Piemonte.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Gilberto Pichetto Fratin
Gilberto Pichetto Fratin

La visione di Pichetto

Gilberto Pichetto apre la porta a un futuro in cui i reattori nucleari di nuova generazione potrebbero sorgere dove un tempo si assemblavano auto. “È un’ipotesi teorica, siamo ancora in fase di ricerca,” ha precisato, sottolineando la sua speranza che la produzione automobilistica continui a essere il fulcro di Mirafiori. Questa dichiarazione solleva interrogativi su come equilibrare il passato industriale con le necessità energetiche future.

Una svolta energetica con radici nel passato industriale

Nonostante le perplessità esposte dai sindacati e alcuni politici, Pichetto sottolinea l’importanza dei piccoli reattori nucleari per l’energia del futuro. “Le stime sono di due miliardi circa per la costruzione di ogni piccolo reattore nucleare di quarta generazione,” evidenziando le potenziali ricadute positive in termini occupazionali e di qualificazione professionale. Questa prospettiva intende unire l’innovazione tecnologica con la tradizione produttiva, in un territorio storicamente dedicato all’automobile. Come scritto da ilsole24ore.com

Come riportato da ilsole24ore.com, le reazioni alla proposta non mancano, con commenti che vanno dall’entusiasmo per l’innovazione alla preoccupazione per un cambiamento così radicale. “La battuta di Pichetto sul nucleare a Mirafiori è ridicola,ha commentato Marco Grimaldi vicepresidente di alleanza Verdi e Sinistra alla camera, evidenziando una forte resistenza al cambiamento. Tuttavia, il Ministro ribadisce l’importanza di nuove soluzioni energetiche per il paese, promuovendo un approccio che mira a integrare il nucleare nel mix energetico nazionale.

L’iniziativa di Pichetto rappresenta un punto di svolta potenziale per l’industria italiana, cercando di bilanciare le esigenze di innovazione con la storia produttiva di Mirafiori. “La valutazione sarà scientifica e tecnica,” ha assicurato Pichetto riguardo alla gestione delle scorie, promettendo un dialogo aperto con i territori.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 30 Marzo 2024 12:03

Crisi interna per il partito di Elly Schlein: scoppia il caso Tarquinio

nl pixel