Tim chiude il 2021 in rosso di 8,7 miliardi. Iniziata la prima analisi sull’offerta di Kkr.

ROMA – Un 2021 in rosso per Tim. E’ questo quanto evidenziato da una nota della società dopo che il Consiglio di amministrazione ha dato il via libera ai conti dell’anno. Una perdita di “8,7 miliardi dopo la svalutazione dell’avviamento domestico per 4,1 miliardi di euro e lo stralcio pari a 3,8 miliardi di euro, da parte della capogruppo delle attività per imposte anticipate“.

La stessa nota, riportata dall’Ansa, ha confermato come è stato avviato una prima visione dell’offerta di Kkr da parte degli advisor anche se non è stata presa ancora nessuna decisione.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Tim, approvato un nuovo piano industriale fino al 2024

In attesa di capire cosa fare con Kkr, il Consiglio di amministrazione ha approvato un nuovo piano industriale al 2024. Si tratta di “un percorso di trasformazione basato sulla creazione di distintelegal entities, netco e servco, superando il modello di integrazione verticale“.

Prevista anche una nuova riorganizzazione del gruppo. Ad occuparsene sarà l’amministratore delegato Pietro Labriola, con la proposta che dovrà essere presentata entro la semestrale. Si tratta di un passaggio fondamentale per aumentare i propri ricavi nei prossimi prossimi e, come precisato dal numero uno, con il nuovo assetto l’azienda sarà pronta a cogliere a tutte le opportunità che capiteranno.

soldi estero investimento
soldi estero investimento

Attesa per la decisione su Kkr

In casa Tim naturalmente c’è la grande attesa per la decisione su Kkr. Bisogna dire che, fino a questo momento, ancora nessuna scelta è stata fatta. Toccherà all’advisor prendere una decisione sulla proposta e il primo confronto è iniziato.

Vedremo come andranno i prossimi giorni e ci sarà un via libera a questa proposta. Come detto, si tratta di un passaggio fondamentale anche per il futuro dell’azienda dopo un periodo non semplice.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 03-03-2022


Ucraina, l’Italia cede quota delle scorte petrolifere: obiettivo ridurre i prezzi

Ucraina, schizza il prezzo della benzina. Giornata di picchi anche per il grano