Suzuki, presentata la quarta generazione del fuoristrada Jimny

Presentata in Giappone la nuova Suzuki Jimny, fuoristrada compatto che sarà importato sul mercato estero nella versione compact car. La casa nipponica diffonderà successivamente i dati tecnici e prestazionali.

La Suzuki ha presentato, nel corso di un evento svoltosi in Giappone, la quarta generazione del fuoristrada compatto Jimny. La versione minicar sarà disponibile, per motivi fiscali, soltanto sul mercato interno mentre la variante compatta verrà esportata anche all’estero. Al momento non sono stati ancora forniti i dati ufficiali relativi alle specifiche tecniche e prestazionali del veicolo.

Suzuki Jimny 2019: veste moderna, anima classica

JIMNY volta pagina e resta fedele a se stesso  – spiega la Suzuki in una nota stampa – e ad una formula che ne decreta il successo mondiale sin dal 1970. La nuova e quarta generazione del mitico Suzukino si presenta completamente rinnovata, mantenendo però la filosofia dei leggendari modelli del passato, venduti fino a oggi in oltre 2,85 milioni di esemplari in più di 194 paesi”.

Pur aggiornato per essere al passo con i tempi, il Suzuki Jimny nuova serie (lungo poco meno di tre metri e mezzo) conserva l’anima del fuoristrada classico, con un design ‘squadrato’ da off-road puro (non molto lontano da quello della Mercedes Classe G), il telaio a longheroni, irrigidito con traverse a X, e un assetto rialzato che porta l’altezza da terra a 21 centimetri. Nella dotazione di serie figurano i cerchi in lega da 15 pollici con pneumatici 195/80 R15.

Nuova Suzuki Jimny
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/69929929@N06/42852221332

Per quanto riguarda la dotazione tecnologica e i dispositivi di sicurezza, la nuova generazione Suzuki Jimny offre il controllo elettronico della trazione, l’Hill Hold Control e l’Hill Descend Control. A questi si aggiunge il sistema di riconoscimento della segnaletica stradale, la frenata automatica di emergenza che utilizza un laser per il riconoscimento dei pedoni, il Lane Warning (l’avviso in caso di uscita dalla corsia di marcia) e l’High Beam Assist. Pur con alcune migliorie, la capacità interna resta piuttosto limitata: il vano bagagli è di appena 85 litri che possono arrivare a 377 se si abbattono i sedili posteriori. Gli allestimenti più alti di gamma offriranno, sul mercato interno, anche un display da 7 pollici con connessione Bluetooth .

Motorizzazioni nuova Suzuki Jimny

La quarta serie di Suzuki Jimny – versione minicar –  verrà sospinta dal tre cilindri turbo da 0.66 litri mentre la versione destinata all’esportazione sarà equipaggiata dal K15B, un quattro cilindri aspirato, alimentato a benzina, da 1.5 litri. Pur in mancanza di indicazioni ufficiali, è possibile ipotizzare che questa motorizzazione – che prende il posto del precedente 1.3 da 100 CV –  venga offerta in un taglio di potenza di poco superiore, benché sia possibile che la Suzuki ne proponga una versione specifica.

Entrambe le motorizzazioni saranno abbinate alla trazione integrale e al cambio meccanico con il riduttore a due rapporti; possibile – ma da confermare – la presenza del cambio automatico a quattro rapporti tra gli optional. In aggiunta, tramite il sistema AllGrip, sarà possibile regolare la trazione secondo tre diverse modalità: due o quattro ruote e 4-Low.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/69929929@N06/41999918535

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/69929929@N06/42852221332

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 09-07-2018

Redazione Napoli

X