Nuova Volvo V60: potenza e tecnologia formato station wagon

Nuova Volvo V60: potenza e tecnologia formato station wagon

Familiare ‘mediana’ della Casa svedese, la nuova Volvo V60 abbina potenti motorizzazioni ad allestimenti di qualità, offrendo anche un’alternativa ibrida.

Dopo aver conosciuto un periodo di grande diffusione, le station wagon sembrano essere un po’ passate di moda. Il mercato attuale è maggiormente orientato al segmento dei SUV (più o meno compatti) ma molte Case non rinunciano a proporre almeno una ‘familiare’ nel proprio listino. In tal senso non fa eccezione la Volvo che, oltre all’imponente V90, propone anche la nuova V60, modello ‘di mezzo’ della gamma station wagon completata dalla compatta V40.

Scheda tecnica nuova Volvo V60

La nuova V60 possiede tutte le caratteristiche tipiche di una ‘wagon’: è in grado di ospitare comodamente cinque passeggeri grazie al passo generoso (287 cm) e ad una lunghezza complessiva di 4,76 metri; lo spazio interno accoglie un ampio bagagliaio, in grado di offrire una capienza massima pari a 1441 decimetri cubici.

Volvo V60 T8 Test Drive in Lule Sweden
Fonte foto: media.volvocars.com

Per quanto riguarda le motorizzazioni, la nuova V60 è offerta con tre diversi sistemi di alimentazione: benzina, diesel e ibrido plug-in. Il cuore pulsante della nuova Volvo V60 è un quattro cilindri in linea (16 valvole) da 2.0 litri (1.969 cc di cilindrata) proposto in vari tagli di potenza e abbinato a diversi sistemi di trasmissione.

Le versioni a benzina sono tre. Quella di base è in grado di sviluppare una potenza pari a 190 CV (a 5.000 giri) e una coppia motrice da 300 Nm a partire da un regime di 1.700 giri. Viene coadiuvata da un cambio automatico Geartronic a 8 rapporti ed è in grado di spingere la V60 fino a 220 km/h e di raggiungere i 100 km/h da fermo in 7.2 secondi. Nel taglio di potenza superiore (250 CV a 5.500 giri), il propulsore è abbinato anche alla trazione integrale ed eroga valori di coppia motrice superiori (350 Nm). Per entrambi i sistemi di trazione, la Volvo dichiara una velocità massima pari a 235 km/h. La versione più potente del 4 cilindri a benzina è quella da 310 CV e 400 Nm di coppia; grazie a questi parametri, la velocità di punta è di 250 km/h mentre il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h è di 5.8 secondi.

La Volvo V60 ibrida plug-in è disponibile solo con la trazione integrale; è sospinta da tre versioni potenziate del motore a benzina grazie al ‘supporto’ del motore elettrico, che aggiunge 87 CV e 240 Nm di coppia alle tarature specifiche del propulsore endotermico; in tal modo, le varianti ibride della V60 sono sospinte da motori da 340 CV, 390 CV e 407 CV. Le prestazioni sono migliori per quanto riguarda lo scatto da 0 a 100 km/h mentre la velocità di punta è di 230 km/h per la versione da 340 CV e 250 km/h per le altre.

Volvo V60 T8 Test Drive in Lule, Sweden
Fonte foto: media.volvocars.comn

Meno articolata la gamma delle motorizzazioni Volvo V60 diesel. L’architettura è la stessa (quadricilindrico in linea a 16 valvole) e i tagli di potenza solo due: 150 CV e 190 CV. La trasmissione Geatronic a 8 marce è affiancata da un cambio manuale a sei rapporti (solo per le versioni a trazione anteriore). Secondo i dati ufficiali forniti dal costruttore, la velocità massima dei modelli a gasolio oscilla tra i 205 e i 220 km/h.

Gli allestimenti

La gamma nuova Volvo V60 si sviluppa in cinque diversi allestimenti. Le versioni di ingresso, accomunate dalla stessa dotazione, sono Business e Momentum. Entrambe si caratterizzano per un equipaggiamento che comprende radio digitale DAB e DAB+, Cruise Control con limitatore di velocità, controllo elettronico della stabilità e della trazione, Hill Start Assist (sistema di assistenza per le partenze in salita) e quadro della strumentazione digitale con display da 12.3”.

La dotazione dei dispositivi di sicurezza include air bag full size (guidatore e passeggero), sistema City Safety, DAC (Driver Alert Control), EBL (Emergency Brake Lights), IDIS (Intelligent Driver Information System), Lane Keeping Aid, Oncoming Lane Limitation, frenata automatica e PPS (Pedestrian Protection System che prevede il sollevamento della parte posteriore per limitare i danni in caso di impatto con un pedone a velocità tra i 25 e i 50 km/h). Il sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici e quello di visualizzazione della segnaletica stradale completano la dotazione. Dal punto di vista estetico, gli allestimenti di ingresso si caratterizzano per i fari anteriori ‘Thor Hammer‘ con luce diurna a LED e la calandra con finitura cromata. Alcuni elementi, però, contribuiscono a differenziare i due livelli di gamma: le versioni Business offrono cerchi in lega a cinque razze da 16” o 18” mentre l’allestimento Momentum include anche cerchi da 17” a cinque razze color argento.

L’allestimento Business Plus integra la dotazione della versione Momentum con la compatibilità per smartphone e sistema di navigazione con grafica 3D. Dal punto di vista estetico, gli elementi in più si limitano alla finitura argentata dei finestrini laterali ed alla finitura satinata dai rails metallici sul tetto. Anche con la versione Inscription, le maggiori differenze riguardano l’aspetto estetico, sia degli interni che degli esterni. L’abitacolo è impreziosito da inserti in legno e sedili ergonomici rivestiti in pelle e regolabili elettricamente. L’aspetto esterno è contrassegnato dal doppio terminale di scarico integrato e dalla calandra con finitura nero lucido, assieme ai cerchi in lega da 18” a 10 razze multiple ‘Diamond Cut’.

Al vertice della gamma si colloca la versione R-Design, caratterizzata da un’impronta più sportiva. Non a caso, questo allestimento include una pedaliera sportiva, doppio terminale di scarico, telaio con assetto ribassato e cerchi in lega da 18” Diamond Cut nero opaco. L’allestimento R-Design viene ulteriormente integrato da una versione speciale – Polestrar Engineered – che prevede un impianto audio Premium Sound Harman Kardon, cambio sequenziale con leve al volante, cruscotto con rivestimento Benova e volante multifunzione a tre razze riscaldabile elettricamente.

New Volvo V60 Cross Country T5 and New Volvo V60 T8
Fonte foto: media.volvocars.comn

Il listino prezzi nuova Volvo V60

Per quanto riguarda i prezzi di listino, la nuova Volvo V60 si colloca in una fascia di prezzo medio-alta. Un allestimento di ingresso con motore a benzina da 140 CV è a listino a partire da 41.580 euro mentre per un modello della versione R-Design servono 56.200 euro.

Leggermente inferiore il prezzo medio dei modelli equipaggiati con motori diesel; per una versione di ingresso occorrono 39.430 euro mentre il modello più alto di gamma è a listino a 53.000 euro.

La gamma di modelli con motore ibrido, invece, fa registrare i prezzi più alti. La V60 Polestar Engineered, che si colloca al vertice della gamma, viene proposta a 71.750 euro mentre un entry level (Momentum) costa 55.950 euro.

Per l’acquisto una Volvo in Valle d’Aosta, è possibile rivolgersi al concessionario Autogrup di Saint-Christophe, Località Grand Chemin 51 dove sono in vendita anche altri modelli prodotti dalla Casa svedese.

Fonte foto copertina e foto articolo: media.volvocars.com

ultimo aggiornamento: 29-07-2019

X