Le novità del nuovo Codice della Strada in vigore dal 10 novembre: dalla durata del foglio rosa alla pubblicità sui cartelloni.

Il 10 novembre entra in vigore il nuovo Codice della Strada, modificato con il decreto Infrastrutture approvato da Camera e Senato. Il decreto ha concluso il suo iter parlamentare il 4 novembre e le modifiche al Codice della Strada diventano effettive dal 10 dello stesso mese.

Patente di guida
Patente di guida

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Nuovo Codice della Strada, tutte le novità dal 10 novembre

Andiamo a vedere allora come cambia il Codice della Strada. Le modifiche apportate al codice sono importanti ma forse meno incisive di quanto ipotizzato durante i lavori.

La durata del foglio rosa e il bonus patente

La durata del foglio rosa passa da 6 a 12 mesi, dando di fatto la possibilità di ripetere l’esame tre volte e non più due. Ovviamente resta vietato mettersi alla guida senza foglio rosa.

La seconda buona notizia è per gli under 35 che desiderano lavorare nel mondo dell’autotrasporto: per loro c’è un bonus da mille euro per le spese da effettuare per il conseguimento della patente di guida. Il reale interesse di lavorare nel mondo dell’autotrasporto deve essere testimoniato da un contratto da conducente che dovrà poi essere presentato.

Che macchine possono guidare i neopatentati

I neopatentati possono guidare auto da 55 a 95 cavalli.

Telefono alla guida

Quando si è alla guida non è possibile usare apparecchi tecnologici se non in vivavoce. Il decreto, e questa è di fatto la novità principale in questo ambito, estende il divieto a computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi.

Attraversamento dei pedoni sulle strisce

Agli attraversamenti pedonali segnalati con strisce pedonali, il pedone ha sempre la precedenza, sia che abbia già impegnato la strada sia che si trovi ancora sul ciglio. L’automobilista è tenuto sempre a dare la precedenza.

I passaggi a livello

A proposito di attraversamenti, il nuovo Codice dispone di potenziare la sorveglianza nei pressi dei passaggi a livello per individuare chi attraversa ignorando il divieto.

Parcheggio al posto riservato ai disabili: la multa e i punti scalati dalla patente

Inasprita la multa per chi parcheggia al posto riservato ai disabili senza averne diritto. Si rischia una sanzione da 168 a 672 euro e vengono scalati sei punti della patente.

Nel caso in cui soggetti con disabilità troveranno le loro aree di sosta occupate, questi potranno parcheggiare nelle strisce blu senza dover pagare la sosta ma esponendo ovviamente il documento che certifica la condizione di disabilità.

Parcheggi rosa

Sempre a proposito di parcheggi, anche in città arrivano le strisce rosa, ossia i parcheggi destinate alle donne in gravidanza.

Auto elettriche: la durata della sosta alle colonnine di ricarica

Per quanto riguarda le auto elettriche, queste non potranno sostare nelle aree dotate di colonnine per la ricarica per un tempo superiore rispetto a quello necessario per completare la ricarica. In termini pratici, la macchina può essere lasciata nelle aree di sosta attrezzate per sessanta minuti.

Le pubblicità sessiste

Il nuovo Codice della Strada vieta pubblicità sessiste o violente o discriminatorie sui cartelloni pubblicitari. In caso di violazione si procede con la rimozione del cartello e la revoca dell’autorizzazione per l’affissione.

Polizia locale
Polizia locale

La stretta sui monopattini

Abbiamo visto nei giorni scorsi quelle che sono le novità principali per quanto riguarda i monopattini. Il nuovo codice della Strada rivede i limiti di velocità e dispone che sui mezzi siano installati i segnalatori. Di seguito le principali novità per quanto riguarda i monopattini.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 10-11-2021


Consiglio di Stato: “Proroga sulle concessioni balneari fino al 2023”

La Nasa rinvia il ritorno sulla Luna… anche per Bezos e Musk