Come funziona il nuovo digitale terrestre, quando cambia il segnale e come sapere se il televisore è compatibile.

Nuovo digitale terrestre, si cambia. Di fatto, per provare a semplificare il discorso rendendolo comprensibile anche ai non esperti, il digitale terrestre cambia le frequenze di trasmissioni per adeguarsi alla nuova trasmissione del segnale, che sarà in 5G.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

In cosa consiste il cambiamento

In termini concreti vagamente tecnici, i canali passano al Dvb-T1 al Dvb-T2 banalmente per fare spazio per sviluppare la rete 5G.

Ovviamente per gli utenti ci sono anche vantaggi non indifferenti. Infatti con il passaggio al nuovo digitale terrestre la qualità delle immagini migliora in maniera considerevole.

Ma cosa succede esattamente? Viene progressivamente abbandonata la codifica MPEG2 per la MPEG4.

Televisori in vendita
Televisori in vendita

Come sapere se il televisore è compatibile: il test e i modelli compatibili

Ma non ci sono solo vantaggi. Alcuni utenti dovranno fare i conti con i problemi di compatibilità. Ossia gli apparecchi a disposizione non sono compatibili con il cambio di tecnologia. Per sapere se bisogna correre ai ripari è possibile fare un semplice e rapido test, ma su questo torneremo in seguito. Nel caso in cui l’apparecchio non fosse compatibile le alternative di fatto sono due: comprare un nuovo digitale terrestre da installare alla televisione. In alternativa potrete cogliere l’occasione per cambiare televisore.

Il test è abbastanza semplice. Basta sintonizzare il televisore sul canale 100 (RAI) e 200 (Mediaset). A questi canali deve comparire la scritta test HEVC MAIN10. Se compare, allora il televisore è compatibile e supporta il nuovo segnale.

Come regola generale possiamo dire che i televisori acquistati a partire dal 2017 dovrebbero essere compatibili. Il dubbio può venire su tv di marchi di seconda fascia o di piccole dimensioni, ma come abbiamo visto togliersi ogni dubbio è davvero semplice.

Andranno cambiati con certezza i televisori acquistati prima del 2010, molti di quelli del periodo 2010-2014 e qualcuno del periodo 2014-2015.

Il consiglio comunque è quello di fare il test al canale 100 e 200 e togliervi ogni dubbio.

Quando si passa al nuovo digitale terrestre

La prima fase è slittata dal mese di settembre alla metà del mese di ottobre. Dal 20 ottobre infatti RAI e Mediaset inizieranno a trasmettere i primi canali in mpeg4 e non più in mpeg2. La migrazione a nuovo standard si completerà solo nel 2023.

Come sintetizzato da Altroconsumo, dal 20 ottobre cambiano standard di trasmissione Rai 4, Rai 5, Rai Movie, Rai Yoyo, Rai Sport+ HD, Rai Storia, Rai Gulp, Rai Premium e Rai Scuola, TGCOM24, Mediaset Italia 2, Boing Plus, Radio 105, R101 TV e Virgin Radio TV

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 18-10-2021


Quali sono i canali Mediaset e RAI che dal 20 ottobre vedremo solo in HD

Colf e badanti conviventi senza Green Pass devono lasciare l’alloggio: le Faq aggiornate del governo