Navi russe bombardano anche Mariupol anche dal mare: continua l’attacco medievale alla città.

Continua la pioggia di missili sulla capitale Kiev, intanto le navi russe bombardano Odessa e Mariupol anche dal mare. Odessa è la città portuale più importante dell’Ucraina ed è fondamentale per il commercio del paese. Unico sbocco sul Mar Nero è il passaggio per il 70% delle esportazioni ucraine. La sua distruzione metterebbe in ginocchio l’economia.

Le navi russe presenti nel mar Nero hanno bombardato la costa colpendo anche Odessa, la terza più grande dell’Ucraina e principale porto del paese. Le navi hanno lanciato razzi e sparato colpi di artiglieria. Ad essere state colpite sono delle postazioni delle forze armate ucraine e infrastrutture militari a sud della città, nella zona di Belgorod-Dnestrovsky. Per il momento non ci sono stati tentativi di sbarco delle truppe russe a segnalare un’altra invasione. La notizia è stata riportata sui social da Anton Gerashchenko, Consigliere del Ministro degli Affari Interni dell’Ucraina.

Guerra ucraina centrale
Guerra ucraina centrale

Da Odessa prima sono stati avvertiti colpi di artiglieria poi un progressivo avvicinamento alle coste delle navi russe. Almeno 14 navi russe si sono affacciate verso la costa di Odessa. Durante la notte poi vi è stato un continuo susseguirsi di raid.

Per la terza notte di seguito la capitale è stata pesantemente bombardata. L’offensiva russa sta distruggendo i sobborghi intorno alla città di Bucha nel Nord-Ovest e sull’autostrada che porta a Ovest verso Zhytomyr. L’obiettivo sarebbe quella di isolare Kiev per prenderla più facilmente. Ma Kiev lancia una controffensiva in diverse zone operative, è quanto afferma il consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak.  Lo Stato maggiore di Kiev sostiene che “i russi si stanno ritirando in alcune direzioni”. Inoltre, l’intelligence britannica ha parlato di “stallo” dell’offensiva russa. L’esercito russo sarebbe “riluttante a condurre manovre fuoristrada” ostacolate anche “dalla distruzione dei ponti da parte delle Forze ucraine”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 16-03-2022


Oligarchi russi in fuga verso i paradisi fiscali

Corea del Nord: fallito il test missilistico