Omicidio Pierina Paganelli, la svolta: nel nuovo sopralluogo i dettagli sul killer
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Omicidio Pierina Paganelli, la svolta: nel nuovo sopralluogo i dettagli sul killer

Omicidio Pierina Paganelli, la svolta: nel nuovo sopralluogo i dettagli sul killer

Novità per quanto riguarda l’omicidio Pierina Paganelli: un nuovo sopralluogo avrebbe rivelato dettagli utili all’indagine.

Continuano le indagini per l’omicidio Pierina Paganelli, la 78enne di Rimini uccisa a coltellate nel garage di casa sua in Via del Ciclamino lo scorso 3 ottobre. Le forze dell’ordine sono state protagoniste in queste ore di un nuovo sopralluogo, questa volta non nell’abitazione della donna e neppure nel garage, bensì nella farmacia vicina. Dal controllo sarebbero emerse novità.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Prove scientifica

Omicidio Pierina Paganelli: il nuovo sopralluogo

La vicenda legata alla morte della povera signora Paganelli, a tre mesi dal delitto, resta ancora avvolta nel mistero. In queste ore, però, le forze dell’ordine avrebbero messo in atto un nuovo sopralluogo per cercare di seguire una pista importante.

Come riportato da Fanpage che cita Il Resto del Carlino, infatti, nella giornata di giovedì 21 dicembre 2023, le autorità competenti avrebbero effettuato dei controlli nella farmacia vicino a casa della compianta vittima.

L’attenzione degli agenti si è focalizzata in particolar modo sulle telecamere presenti all’interno della farmacia San Martino, che fino ad oggi avevano già fornito alcuni preziosi elementi utili alle indagini.

Da quanto si apprende sarebbero state realizzate una serie di misurazioni per valutare la profondità del campo visivo delle telecamere della farmacia. Ulteriori dettagli che vanno a sommarsi ai filmati aquisiti in precedenza provenienti da altri due dispositivi della zona e puntati in direzioni diverse da queste ultime analizzate.

I dettagli sul killer: giallo altezza

Dai riscontro delle scorse settimane, infatti, erano stati acquisiti video importanti. Una delle due telecamere, alle 22:20 del 3 ottobre scorso, aveva immortalato una figura maschile allontanarsi dal complesso residenziale di Via del Ciclamino con qualcosa in mano, forse un sacchetto. Tale figura potrebbe essere proprio quella del killer.

Su tale figura era stato posto l’accento riguardo alla sua altezza. In tal senso è possibile che il nuovo sopralluogo in farmacia sia stato utile anche per questa ragione, per cercare di fare chiarezza sulla fisionomia, almeno in linea generale, del potenziale assassino.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 22 Dicembre 2023 13:29

Tragedia: scomparsa una studentessa, l’autopsia è agghiacciante

nl pixel