Omicidio a Roma. Un uomo di 48 anni è stato ucciso a colpi di pistola. Indagini in corso per ricostruire la dinamica.

ROMA – Omicidio a Roma nelle prime ore di lunedì 14 febbraio 2022. Un uomo di 48 anni è stato ucciso a colpi di pistola davanti alla propria abitazione. E’ stata aperta un’indagine per accertare meglio la dinamica e soprattutto risalire ai responsabili di questo gesto.

La dinamica fa pensare ad una vera e propria esecuzione, ma i punti da chiarire sono ancora diversi e per questo motivo si preferisce mantenere il massimo riserbo almeno fino a quando non si hanno delle prove certe su quanto successo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Omicidio a Roma, 48enne ucciso a colpi di pistola

L’omicidio è avvenuto ad Acilia. Dalle prime informazioni, la vittima, un salumiere di 48 anni, era appena uscito da casa quando è stato raggiunto da due killer in moto. Uno è sceso ed ha aperto il fuoco prima di far perdere le tracce insieme al suo complice.

Immediata la chiamata ai soccorsi, ma il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. Sulla vicenda, come detto, è stata aperta un’indagine per accertare meglio la dinamica e soprattutto risalire all’identità dei killer.

Polizia
Polizia

Le indagini

Le indagini su quanto successo è ancora al vaglio degli inquirenti. Come scritto dal Corriere della Sera, la dinamica fa pensare più ad un omicidio per motivi personali che a un regolamento di conti nel mondo della malavita. L’uomo, infatti, è stato colpito al torace e non alla testa.

Si tratta naturalmente di ipotesi che dovranno essere accertate nelle prossime ore. I punti da chiarire, come detto, sono diversi e per questo motivo non si hanno delle certezze su quanto accaduto ad Acilia. Una morte che continua ad avere diversi misteri e toccherà agli inquirenti dare delle risposte a questa vicenda.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 14-02-2022


Scontro tra una moto e un monopattino nel Milanese, due morti

Dal nuovo missile dell’Iran al ciclone in Madagascar, di cosa non si è parlato la scorsa settimana