Orribile violenza sessuale al parco dopo aver rifiutato l'offerta
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Orribile violenza sessuale al parco dopo aver rifiutato l’offerta

donna triste accanto ad una culla

Un grave episodio di violenza sessuale al parco della Montagnola a Bologna solleva questioni sulla sicurezza urbana.

Un grave episodio di violenza ha turbato la tranquillità del parco della Montagnola a Bologna, dove un giovane di 25 anni è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale e tentata rapina. Questo incidente solleva nuove preoccupazioni sulla sicurezza nei parchi cittadini e sull’importanza di una risposta tempestiva delle forze dell’ordine.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

volante della polizia

Cronaca di un’aggressione notturna

Nel cuore della città, il parco della Montagnola è stato teatro di un’aggressione brutale. Il 25enne, di origine tunisina e attualmente disoccupato e senza permesso di soggiorno, è accusato di aver attirato una donna quarantenne in una zona isolata del parco proponendole denaro in cambio di prestazioni sessuali. Seguendo il consenso iniziale per un rapporto orale, la situazione è degenerata: il giovane ha poi forzato la donna a subire ulteriori abusi nonostante i suoi tentativi di difesa e le sue grida di aiuto. Come descritto da notizie.virgilio.it

Risposta delle autorità e assistenza alla vittima

Grazie alla chiamata tempestiva al 112 da parte di un passante che ha sentito le urla, i carabinieri sono intervenuti rapidamente. Arrestando l’aggressore prima che potesse compiere ulteriori violenze o rapinare la vittima. La donna è stata prontamente soccorsa e trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Bologna, dove è stata assistita per le ferite subite. La procura ha attivato il “codice rosso“, una procedura speciale voluta per garantire protezione e supporto immediati alle vittime di violenza.

La sicurezza nei parchi pubblici è una priorità che richiede un impegno costante e la collaborazione di tutta la comunità. Eventi come quello avvenuto al parco della Montagnola evidenziano la necessità di rafforzare le misure di sorveglianza e di intervento rapido per prevenire simili episodi in futuro e garantire a tutti i cittadini di godere degli spazi pubblici in sicurezza.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2024 13:24

12enne ingannata e violentata: spunta il video dell’aggressione

nl pixel