Le piogge monsoniche stanno devastando il paese con le violente inondazioni.

Continua a salire il numero dei morti a causa delle inondazioni provocate dalle piogge torrenziali della stagione dei monsoni in Pakistan. Oltre 1100 vittime di cui 75 solo nelle ultime 24 ore. Secondo Save The Children, tra le vittime, ci sono 348 bambini. E sono più di 33 milioni le persone in tutto il Paese che sono state colpite. Come ha ricordato il premier Sharif queste piogge sono eventi senza precedenti negli ultimi 30 anni. Sembra un oceano “c’è acqua dappertutto” dichiara.

Anche la Regina Elisabetta ha espresso la sua vicinanza al presidente Arif Alvi. “Sono profondamente rattristata nell’apprendere della tragica perdita di vite e della distruzione causata dalle inondazioni in tutto il Pakistan. Il mio pensiero va a tutti coloro che sono stati colpiti, come a coloro che lavorano in circostanze difficili per sostenere gli sforzi di recupero il Regno Unito è solidale con il Pakistan mentre è impegnato a riprendersi da questi terribili eventi”.

Alluvione maltempo
Alluvione maltempo

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Un terzo del Pakistan è sott’acqua

Molte persone hanno perso tutto e proseguono nel frattempo le operazioni di soccorso in cui sono impegnati anche i Medici Senza Frontiere. Questi hanno registrato e soccorso oltre 300 pazienti con diarrea, infezioni delle vie respiratorie e malattie della pelle. Uno scenario apocalittico quello che si sta registrando in Pakistan. La ministra del cambiamento climatico Rehman ha dichiarato che un terzo del Pakistan “è sott’acqua in questo momento” e ha definito le inondazioni che hanno colpito il Paese “una crisi di proporzioni inimmaginabili”.

Queste terribili inondazioni rischiano di ripercuotersi anche sull’economia del Pakistan. Secondo il National Disaster Management Authority quasi un milione di abitazioni sono parzialmente o completamente distrutte dalla calamità, con milioni di persone senza tetto. Strade interrotte, ponti e negozi distrutti, bestiame deceduto e centinaia di persone ferite e uccise dalle conseguenze del cambiamento climatico.

Per sostenere la popolazione in crisi, Sharif ha chiesto un contributo ai privati e ha fatto un appello alla comunità internazionale. Il governo ha stanziato 38 miliardi di rupie pakistane (circa 171,6 milioni di dollari) per i soccorsi. Ma il ministro della pianificazione ha dichiarato che “Il Pakistan ha bisogno di oltre 10 miliardi di dollari per riparare e ricostruire le infrastrutture danneggiate dalle piogge monsoniche che hanno provocato più di 1.100 morti e danneggiato oltre un milione di case.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 30-08-2022


Ucraina: controffensiva per riprendere Kherson

Iraq: caos e scontri a Baghdad