L’esercito di Kiev sta cercando di riprendersi la regione di Kherson.

L’Ucraina ha intenzione di riprendersi tutti i territori occupati dai russi. Ieri ha lanciato una serie di attacchi nella regione del sud del paese per riprendersi Kherson, la prima città ad essere stata occupata dai russi. Kiev ha annunciato più volte questa controffensiva senza molto successo. Ma i russi ritengono che questa offensiva delle forze ucraine è “fallita miseramente” mentre dalle fonti ucraine annunciano che le truppe hanno sfondato la prima linea di difesa dei russi liberando alcune zone della regione di Kherson.

Stando a quanto riportato dai media alcune città sono state evacuate. Secondo gli ucraini, l’esercito ha penetrato la difesa russa con i lanciarazzi Himars che hanno interrotto le comunicazioni russe. Gli ufficiali statunitensi restano scettici sulle capacità dell’esercito ucraino nel riprendere il territorio occupato dai russi.

soldato ucraino con fucile assalto
soldato ucraino con fucile assalto

La ripresa di Kherson è un obiettivo che il governo di Zelensky aveva da tempo e insisteva per avviare la controffensiva prima dell’autunno quando il terreno della regione sarebbe diventato impraticabile. In più in autunno ci sarà da affrontare la grave crisi energetica per l’Europa e questo potrebbe avere conseguenze sull’aiuto militare e economico all’Ucraina.

Le forze di Kyjiv stanno portando avanti operazioni di aria e di terra che secondo i media hanno colpito sistemi d’arma, centri di comando e di controllo russi, depositi di munizioni e altri obiettivi strategici. Ma resta molta cautela su come procederà la situazione anche se al momento, secondo un soldato ucraino, tutto sembra procedere secondo i piani.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Guerra in Ucraina

ultimo aggiornamento: 30-08-2022


Israele no all’accordo con l’Iran: Non blocca il nucleare

Pakistan: 10 miliardi per ricostruire