Pedofilia, Papa Francesco rifiuta le dimissioni del cardinale Barbarin

Papa Francesco non accetta le dimissioni del cardinale condannato per aver coperto casi di pedofilia

Pedofilia nella Chiesa, Papa Francesco rifiuta le dimissioni di Barbarin, accusato di aver coperto episodi di pedofilia nella sua diocesi e condannato a sei anni in primo grado.

Fa discutere e divide la decisione di Papa Francesco, il quale ha rifiutato le dimissioni presentate dal cardinale Barbarin, accusato di aver coperto casi di pedofilia avvenuti nella sua diocesi.

Papa Francesco
Papa Francesco

Philippe Barbarin condannato a sei mesi con condizionale: avrebbe coperto episodi di pedofilia

Philippe Barbarin, arcivescovo di Lione, è stato condannato a sei mesi con condizionale per aver coperto episodi di pedofilia da parte di Bernard Preynat.

Papa Francesco rifiuta le dimissioni di Barbarin

Barbarin, che aveva annunciato la sua decisione di rassegnare le dimissioni prima della lettura della sentenza di primo grado, avrebbe avuto un colloquio con Papa Francesco. Un incontro di venti minuti concluso con una scelta per molti sorprendente. Il pontefice ha infatti respinto le dimissioni di Barbarin scatenando le polemiche di parte dell’opinione pubblica e di un’ala radicale della chiesa.

La decisione di Papa Francesco sorprende anche per il grande impegno profuso dal Santo Padre proprio contro la pedofilia, che aveva definito come un male da debellare dalla Chiesa.

Papa Francesco
Papa Francesco

I motivi dietro la decisione di Papa Francesco

Bergoglio avrebbe deciso di congelare la situazione del cardinale in attesa della sentenza definitiva visto che, condannato in primo piano, il prelato ha deciso di ricorrere in appello convinto della sua innocenza. Barbarin ha infatti fatto sapere ai giudici e a Papa Francesco di aver eseguito gli ordini ricevuti per iscritto dal cardinal Ladaria, che lo avrebbe comunque invitato a tenere Preynat lontano dai bambini.

ultimo aggiornamento: 20-03-2019

X