Diverse fonti riportano che è allo studio un viaggio del Papa nella capitale dell’Ucraina.

Papa Francesco durante il volo verso Malta alla domanda dei giornalisti in merito all’invito che gli è stato fatto per andare nel territorio di guerra, ha risposto che un eventuale suo viaggio a Kiev è una proposta presa in considerazione: “Sì, è sul tavolo” è stata la risposta letterale.

Il viaggio a Malta è il 36esimo viaggio apostolico all’estero del Pontefice. Prima di lasciare l’Italia il papa ha incontrato alcune famiglie ucraine di rifugiati.

Papa Francesco
Papa Francesco

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il Papa in visita a Malta: “viaggio in Ucraina è sul tavolo”

Sono diversi gli inviti al Pontefice da parte di molti esponenti politici e non solo del paese in Guerra che sperano in un viaggio del Papa a Kiev, uno degli ultimi è quello del sindaco della capitale ucraina che ha rivolto un appello a papa Francesco affinché visiti Kiev, affermando che la sua presenza personale in città potrebbe essere determinante per assicurare la pace in mezzo all’invasione russa del Paese. 

Riteniamo che la presenza di persona dei leader religiosi mondiali a Kiev sia la chiave per salvare vite umane e aprire la strada alla pace nella nostra città, paese e oltre”, ha scritto Vitali Klitschko in una lettera

La lettera, condivisa con i giornalisti, continuava affermando che se una visita di persona non fosse possibile, la città accoglierebbe con favore una videoconferenza o una trasmissione. La richiesta rilevava inoltre che sarebbero stati compiuti sforzi per includere la partecipazione del presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Ci appelliamo a te come leader spirituale, a mostrare la tua compassione, a stare con il popolo ucraino diffondendo insieme la chiamata alla pace“, si legge nella lettera. 

La Sala stampa della Santa Sede ha confermato la ricezione della lettera del papa, affermando nel comunicato che Francesco è “vicino alle sofferenze della città, alla sua gente, a coloro che da essa dovettero fuggire e a quanti sono chiamati ad amministrarla .”

Prima dell’invasione russa nel Paese, il leader dei cattolici ucraini di rito orientale aveva invitato Francesco a fare una visita nel Paese nel tentativo di prevenire la guerra.

In un Paese a maggioranza ortodossa la più grande autorità morale è papa Francesco. Lo dicono tutti: se il papa viene in Ucraina, la guerra finirebbe“,  ha detto  l’8 febbraio l’arcivescovo maggiore Sviatoslav Shevchuk. “Il papa è davvero un messaggero di la pace.

Volodymyr Zelensky
Volodymyr Zelensky

Sebbene papa Francesco non abbia fatto piani concreti fino ad ora per visitare il paese ora dilaniato dalla guerra, il 26 febbraio ha  parlato direttamente  con Zelensky e, secondo quanto riferito, ha offerto il suo sostegno spirituale ed espresso dolore per la guerra.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 02-04-2022


La moglie di Zelensky nascosta in una località segreta: “E’ un massacro”

La soluzione di Sean Penn per la guerra in ucraina: “Un miliardario”