E' guerra contro i Suv: triplicati i prezzi dei parcheggi
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

E’ guerra contro i Suv: triplicati i prezzi dei parcheggi

Specchietto Suv

I parigini hanno detto di sì all’aumento delle tariffe di parcheggio per i Suv, per ridurre l’inquinamento e migliorare la sicurezza stradale.

I residenti di Parigi hanno votato a favore di un aumento significativo delle tariffe di parcheggio per i Suv. Con una maggioranza del 54,55%, i cittadini hanno approvato la proposta della sindaca socialista Anne Hidalgo di triplicare i costi dei parcheggi per i veicoli di questa categoria: la decisione è stata presa per questioni ambientali e di sicurezza.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Specchietto Suv

La stangata sui parcheggi per i Suv

Nonostante l’affluenza alle urne sia stata bassa, con solo il 5,68% degli elettori che hanno partecipato al voto, il risultato è vincolante, poiché nei referendum municipali francesi non c’è un quorum minimo da rispettare. Ormai è ufficiale: da oggi a Parigi i prezzi dei parcheggi per i Suv aumenteranno esponenzialmente,

Secondo il progetto della città, il proprietario di un veicolo termico o ibrido plug-in di peso superiore a 1,6 tonnellate, o due tonnellate se si tratta di un veicolo elettrico, dovrà presto pagare 18 euro l’ora per parcheggiare nei quartieri centrali della capitale.

Previsti invece 12 euro per gli automobilisti di auto di grossa cilindrata che vorranno parcheggiare nei quartieri esterni. Tuttavia, i residenti che parcheggiano nel proprio quartiere e i professionisti, compresi i taxi, non saranno interessati dall’incremento delle tariffe.

Motivazioni ambientali e di sicurezza

La decisione di aumentare le tariffe di parcheggio per i Suv è motivata principalmente da considerazioni ambientali e di sicurezza. Secondo il comune di Parigi, che ha esaminato i dati dell’Agenzia Internazionale dell’Energia, un Suv inquina il 20% in più di un’utilitaria.

Inoltre, i veicoli di grossa cilindrata occupano più spazio e, a causa delle loro dimensioni maggiori, hanno una maggiore probabilità di ferire gravemente un pedone o un ciclista in caso di incidente. E’ stata proprio la sindaca parigina Hidalgo, durante questi anni di mandato, a pedonalizzare molte strade della città, costruendo inoltre un’ampia e accessibile rete di piste ciclabili. Il tentativo, quello di scoraggiare la guida di veicoli a motore e di scegliere le due ruote per gli spostamenti nell’area urbana.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 5 Febbraio 2024 18:06

Dietro le quinte di Sanremo 2024: quali sono le auto e le moto preferite dagli ospiti

nl pixel