Marchisio, rapina in villa per l'ex centrocampista della Juventus

Paura per Claudio Marchisio, rapina in casa. Minacciato con pistola e cacciavite

Momenti di paura per Claudio Marchisio e la moglie. Quattro rapinatori hanno costretto i due a aprire la cassaforte sotto minaccia.

TORINO – L’ex calciatore della Juventus, Claudio Marchisio, è stato vittima di una rapina a mano armata nella propria abitazione nella sera di lunedì.

Paura a casa Marchisio

L’ex centrocampista azzurro vive a Vinovo, in provincia di Torino, in una villa. Quattro persone, con il volto coperto, armate di pistola e cacciavite, hanno fatto irruzione nell’abitazione: i malviventi hanno minacciato Marchisio e la moglie, costringendoli a aprire la cassaforte. I ladri sono fuggiti con gioielli e orologi; il valore del bottino, ingente, è ancora da quantificare. I carabinieri sono sulle tracce dei malviventi.

Claudio Marchisio
Claudio Marchisio

La dinamica e il dettaglio della rapina

L’aggressione è accaduta poco dopo le 21.30 nella casa del villaggio “I Cavalieri”, un complesso residenziale cintato, all’interno del quale si accede soltanto con codici numerici, controllato da un sofisticato sistema di videosorveglianza.
Secondo una prima ricostruzioni Claudio Marchisio e la moglie Roberta stavano uscendo di casa diretti al campo delle giovanili della Juventus, quando sono stati bloccati dai rapinatori. Costretti a rientrare non hanno opposto resistenza. Ai carabinieri l’ex stella bianconera, che si è ritirata dai campi di gioco la scorsa estate, ha raccontato tutti i dettagli.
Dei banditi, per ora si sa poco. Probabilmente italiani, si sarebbero allontanati dalla zona con un’auto posteggiata all’esterno del complesso residenziale.

Il ritiro dal calcio giocato

Marchisio, classe ’86, si è ritirato la scorsa estate. Dopo una lunga militanza alla Juventus, il “Principino” ha militato nello Zenit. Nel palmares dell’ex bianconero 7 scudetti e un titolo russo.

ultimo aggiornamento: 30-10-2019

X