Sicurezza, l’impegno di Matteo Salvini da Pavia: Chiuderemo tutti i centri sociali, sono socialmente utili come i campi rom. Zero.

Nei giorni caldi in cui si parla dei casi di cronaca e della sicurezza in Italia, il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha fatto sapere di essere intenzionato a chiudere tutti i centri sociali, paragonati dal titolare del Viminale ai campi rom. Inutile sottolineare come l’avventuroso paragone fatto dal leader della Lega abbia scatenato le polemiche della sinistra.

Sicurezza, l’annuncio di Matteo Salvini: Chiuderemo tutti i centri sociali: l’utilità sociali di quei centri è pari a quella dei campi rom

Da Pavia, dove si è recato per motivi elettorali, Matteo Salvini ha parlato anche della questione sicurezza, annunciando la chiusura dei centri sociali, presentata come una mossa decisiva per contrastare lo spaccio di droga nelle strade.

“Chiuderemo tutti i centri sociali: l’utilità sociale di quei centri è pari a quelli dei campi Rom […]. Da ministro sono stanco di vedere le forze dell’ordine che rischiano la vita per arrestare gli spacciatori e poi se li ritrovano in giro il giorno dopo. Voglio un Paese che abbia diritti ma anche doveri per questo lavoro a una legge che garantisca la galera agli spacciatori”.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Salvini: Mi vogliono morto? Non mi spaventano

Il leader della Lega ha poi parlato delle minacce ricevute nel corso di questi mesi al governo.

“È di moda che qualcuno scriva sui muri che mi vuole morto. Non mi spaventano, manco morto. Vado avanti. È solo un segno di scarsa civiltà. A sinistra sono ridotti a scrivere sui muri e alla caccia dei neofascisti”.


Caso Siri, interrogatorio a Paolo Arata: verbale secretato

Il messaggio di Salvini a de Magistris: A Napoli migliaia di condannati girano a piede libero