Secondo l’intelligence, le perdite di gas nei gasdotti Nord Stream potrebbero dipendere dall’opera di sub o sottomarini.

Nuove ipotesi arrivano da alcune fonti dell’intelligence occidentale in merito alla situazione dei gasdotti Nord Stream 1 e 2. Secondo alcune nuove teorie, le perdite di gas dei due gasdotti situati nel mar Baltico potrebbero essere correlate a delle esplosioni provocate da sommozzatori o da sottomarini.

La segnalazione arriva da alcune fonti dell’intelligence occidentale, che in questi giorni si sta occupando di monitorare la situazione nel dettaglio. Difatti, lunedì si è verificata una fuoriuscita di gas nel gasdotto Nord Stream. Si sarebbe verificato un “forte calo di pressione” nelle tubature dei gasdotti Nord Stream 1 e 2.

impianto gas

In tutta questa situazione, il governo danese ha vietato la navigazione intorno all’isola di Bornholm. Secondo l’operatore della rete Ag è “impossibile stimare quando tornerà a funzionare”. Secondo il governo danese, i disagi sarebbero riconducibili ad una fuga di gas nel gasdotto.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il “sabotaggio mirato”

Proprio per questo motivo, ha alzato il livello di allerta sulle sue infrastrutture energetiche. Da parte sua, la Germania sostiene che si tratti di un “sabotaggio mirato”. In questo scenario Copenhagen ha vietato la navigazione entro un raggio di 9 chilometri e il sorvolo in un chilometro nelle zone intorno all’isola di Bornholm, zona in cui si ipotizza ci sia la perdita di gas.

A sostegno della tesi fornita dalle fonti intelligence, la presenza del sottomarino russo nucleare SSN classe Oscar II “Belgorod”. Questo fatto lascia presumere che possano essere stati utilizzati dei veicoli subacquei autonomi attraverso un sottomarino ospite. Potrebbe trattarsi proprio del Belgorod.

Secondo l’operatore della rete Nord Stream Ag, tre condotte dei gasdotti Nord Stream 1 e 2 hanno subito danni “senza precedenti” nel giro di un giorno. Secondo l’operatore, è impossibile stimare per quanto tempo si dovrà convivere con questa situazione. La funzione dei gasdotti Nord Stream è quella di trasportare il gas dalla Russia all’Europa, passando per Germania, Mar Baltico e nell’isola di Bornholm.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 28-09-2022


E’ morto Bruno Arena del duo comico “I Fichi d’India”

Esplosioni Nord Stream: “attentato russo”