L’onda lunga del caso Floyd travolge anche la storia e la cultura: chi sono i personaggi che i manifestanti vogliono oscurare con l’accusa di razzismo.

La morte di George Floyd ha innescato un’ondata di proteste anti-razzismo che ha messo nel mirino simboli e personaggi del calibro di Indro Montanelli e Cristoforo Colombo, diventati simbolo del razzismo.

La manifestazione è stata improvvisa, culturalmente violenta. Difficile da contenere. Mancano i confini della protesta, c’è come una voglia di oscurare pagine di storia, personaggi che si trovano sui libri. Ma anche film cult come Via col Vento e dolci come i moretti sono finiti nel calderone.

Via col vento, Hbo pensa a una introduzione

Il primo gesto forte era arrivato da Hbo che aveva deciso di togliere momentaneamente dal catalogo un capolavoro come Via Col Vento. L’intenzione sarebbe quella di rimettere il film in catalogo ma con una introduzione che possa spiegare il contesto storico, così da parare la pellicola da eventuali accuse di razzismo, che pure sono piovute in questi giorni.

Morte George Floyd proteste
01/06/2020 Stati Uniti – proteste per la morte di George Floyd Imago//Image nella foto: proteste

Da Indro Montanelli a Cristoforo Colombo, i personaggi che la rivolta contro il razzismo vuole cancellare

Sono finiti nel mirino delle critiche anche personaggi della Storia. Negli Usa sono state abbattute alcune statue di Cristoforo Colombo, e le immagini hanno presto fatto il giro del mondo dividendo l’opinione pubblica.

Indro Montanelli

Tra i personaggi scomodi c’è Indro Montanelli. I Sentinelli di Milano hanno chiesto la rimozione della statua del giornalista e scrittore, statua che campeggia in uno dei principali parchi della città. A Montanelli non viene perdonata la relazione con una ragazza di dodici anni, una concubina. Erano i tempi del colonialismo italiano in Africa.

Cristoforo Colombo

Come anticipato, l’onda dell’anti-razzismo negli Usa ha travolto Cristoforo Colombo. La sua scoperta dell’America, secondo l’accusa, ha avviato il genocidio dei nativi americani. Erano gli anni in cui si credeva che gli europei, anche in nome della fede, fossero superiori agli altri popoli, che quindi dovevano essere domati, con la conversione o con le armi.

Inutile sottolineare come l’eliminazione della memoria di Cristoforo Colombo sarebbe un crimine contro la Storia.

Winston Churchill

Non si salva Winston Churchill, accusato di aver manifestato il proprio apprezzamento per il Fascismo italiano. Inoltre fu uno dei difensori del colonialismo. Storicamente parliamo di un personaggio chiave nella lotta alla Germania nazista guidata da Hitler.

Mahatma Gandhi

Sembra incredibile, ma c’è anche chi vuole oscurare un personaggio come Gandhi, il quale sostenne la superiorità degli indiani sugli africani. Nel mirino dei contestatori ci sono gli anni trascorsi in Sudafrica. Parliamo di un Gandhi giovane, che si sarebbe affermato come simbolo della politica non violenta e non discriminatoria.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Black Lives Matter cronaca evidenza George Floyd politica

ultimo aggiornamento: 12-06-2020


Roma, scoperta cellula anarchica: 7 arresti

Scuola, i pilastri del Cts: distanza, mascherine e igiene