Pesaro, cena di protesta contro il Dpcm del 24 ottobre: novanta persone a ristorante, interviene la Polizia.

Una cena di protesta contro il nuovo Dpcm ha avuto luogo a Pesaro, dove è stata organizzata una serata per novanta persone. Una sorta di manifestazione contro la decisione del governo di chiudere i locali alle ore 18.00.

Cena di protesta a Pesaro, novanta persone a ristorante

La cena per novanta persone è stata organizzata al ristorante la Macelleria di Pesaro. Una serata di protesta non violenta, un modo originale per manifestare il dissenso per la decisione del governo di imporre la chiusura dei locali alle ore 18.00.

L’intervento degli agenti di Polizia

La cena, organizzata sui social network, è stata interrotta dall’arrivo degli agenti della Polizia. Il gestore del locale aveva provato ad impedire agli agenti di intervenire nel locale e gli uomini delle forze dell’ordine sono stati costretti ad entrare passando per un ingresso laterale. Al termine dell’operazione le autorità hanno disposto la chiusura del locale fino alla fine del mese di ottobre.

Auto polizia
Auto polizia

La scena in diretta sui social

Le immagini dell’operazione hanno fatto il giro della rete. Diverse persone hanno ripreso la scena con gli smartphone, mentre un’emittente locale ha trasmesso il tutto in diretta.

L’appello del sindaco

Ciò che sta accadendo al “La Macelleria” è gravissimo. Un conto è manifestare legittimamente e pacificamente e un’altra è fare queste pagliacciate pericolose contro la legge. Polizia Locale, Polizia di Stato e Carabinieri sono già sul posto e ho chiesto al Prefetto massima durezza contro un atteggiamento inaudito“, ha scritto il sindaco di Pesaro proprio mentre si stava svolgendo la cena di protesta.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
coronavirus cronaca Pesaro Ultima Ora

ultimo aggiornamento: 27-10-2020


Milano, due anni all’ex assessore Massari. Era accusato di violenza sessuale

Coronavirus, cosa fare in caso di contatto con un positivo