Africa Health Research Institute, Pfizer sembra meno efficace contro la variante Omicron del Covid. I primi dati sull’efficacia del vaccino.

Il vaccino Pfizer sarebbe meno efficace contro la variante Omicron del Covid. Questo emerge dallo studio condotto dai ricercatori dell’Africa Health Research Institute. Si tratta di uno studio considerato di rilievo ma che ancora deve essere sottoposto alla revisione della comunità scientifica.

Vaccino Covid
Vaccino Covid

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Pfizer sarebbe meno efficace contro la variante Omicron del Covid

In attesa della revisione possiamo però commentare i risultati di questa ricerca. E i risultati dicono che Pfizer sarebbe meno efficace contro la variante Omicron del Covid. I ricercatori parlano di una evidente riduzione della protezione offerta dal vaccino contro la variante.

La riduzione dell’efficacia sembrerebbe interessare principalmente la capacità di prevenire il contagio. Per quanto riguarda malattia e decessi il vaccino sembra altamente efficace.

Pfizer e Moderna, le due società che producono vaccini mRNA, stanno studiando la nuova variante del Covid per capire se ci sia l’effettiva necessità di aggiornare i vaccini attualmente in uso oppure no. Moderna sembra propendere per un aggiornamento rintracciando un calo dell’efficacia dei vaccini contro Omicron, Pfizer sembra meno convinta che si debba procedere con una revisione del vaccino.

L’idea di fondo è che la somministrazione della terza dose, quindi la dose booster, possa proteggere anche contro la variante. I dubbi restano, anche perché tra i casi di variante Omicron registrati fino a questo momento ci sono anche soggetti vaccinati con tre dosi.

Vaccino Covid
Vaccino Covid

Le caratteristiche della nuova variante

Intanto arrivano dal Sudafrica le prime informazioni sulla variante Omicron. Secondo quanto emerso dall’analisi dei primi dati, la nuova variante che si sta espandendo rapidamente in giro per il mondo sarebbe effettivamente più contagiosa ma sarebbe anche meno grave. Quindi i contagiati sarebbero principalmente asintomatici o paucisintomatici. I ricercatori hanno evidenziato che la variante Omicron ha causato un considerevole aumento dei nuovi casi ma non ha provocato un aumento considerevole di ricoveri in area medica e in terapia intensiva.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 08-12-2021


I primi dati sulla variante Omicron del Covid: è più contagiosa, circola tra i bambini ma sembra meno grave

Papa Francesco in Piazza di Spagna per la festa dell’Immacolata Concezione