Corsi gratis in estate per gli studenti dai 3 ai 18 anni: ecco il piano sulla scuola deciso dal Governo.

ROMA – Il Governo ha definito il Piano Estate sulla scuola. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, il ministro Bianchi ha dato il via libera ai corsi gratis per gli studenti dai 3 ai 18 anni che hanno come obiettivo di consentire a tutti gli alunni di poter recuperare i giorni persi nel corso di questa emergenza sanitaria. Si tratta di un progetto che consente di avere a disposizione di 510 milioni di euro per consentire agli alunni di ritornare in classe anche in estate e cercare di recuperare le lacune dovute alla didattica a distanza.

Il Piano Estate

Il Piano Estate deciso dal Governo sarà rivelato nei dettagli nelle prossime settimane. Dalle prime indiscrezioni che circolano, i corsi, che si dovrebbero tenere nei mesi di luglio e agosto, saranno destinati agli studenti dai 3 ai 18 anni. Si tratterebbe di corsi con partecipazione su base volontaria che permetteranno ai ragazzi di recuperare le lezioni in presenza perse con la didattica a distanza.

Previsto anche un compenso extra per tutti gli insegnanti che decideranno di partecipare a questo progetto. La scuola potrebbe avvalersi anche di personale esterno e gli istituti dovranno procedere con regolare avviso. Per questo piano il Governo ha deciso di mettere sul piatto un fondo di 510 milioni di euro.

Scuola - Liceo
Scuola

I centri estivi

Scuola che non sostituisce i centri estivi. Come già successo lo scorso anno, il Governo dovrebbe stanziare dei nuovi fondi per riaprire queste strutture anche in estate in modo gratuito per tutti i ragazzi. Si tratta di un passaggio fondamentale per consentire ai ragazzi di ritrovare un po’ di serenità e socialità nel rispetto delle misure dopo oltre un anno difficile.

Si tratta di due progetti-ponte che dovrebbero portare il mondo della scuola e i ragazzi al prossimo mese di settembre, quando quando in classe ci si aspetta il 100% degli studenti per far ripartire la scuola.


Variante indiana in Veneto, come si è contagiata la famiglia

Cannabis terapeutica, assolto Walter De Benedetto. La ministra Dadone: “Giorno storico”