Grazie a una piccola App gratuita possiamo usare la funzione Picture in Picture in Windows con qualunque fonte video e usare il resto del PC normalmente.

Probabilmente se conosciamo la funzione Picture in Picture è perché l’abbiamo vista o ne abbiamo sentito parlare relativamente alla TV. Si tratta di quella comoda e simpatica funzione per cui, mentre guardiamo un programma, possiamo tenerne d’occhio un altro in una piccola porzione dello schermo.

Nel mondo della TV è utile soprattutto per gli eventi (per esempio possiamo fare zapping mentre aspettiamo la partenza del gran premio o il fischio d’inizio della finale), ma nel nostro computer assume un valore tutto nuovo. Infatti ci consente di guardare un contenuto, di solito un video, mentre facciamo altro.

Picture in Picture Windows

Cosa possiamo fare grazie al Picture in Picture

Per la verità, superato il limite tecnico, il vero limite è la fantasia. Se lavoriamo da casa (o in un posto di lavoro particolarmente tollerante) per esempio possiamo usarlo per seguire una serie TV o un programma in streaming. Per la verità molti browser, compreso Chrome, dispongono di una propria funzione picture in picture. Tuttavia ci sono dei limiti legati al modo in cui ciascun sito trasmette i video.

Come usare PiP-Tool su Windows

Grazie a PiP-Tool, il piccolo strumento che stiamo presentando, è possibile creare una finestra sempre in primo piano di qualsiasi sorgente video, applicazione o sito. L’unico requisito necessario è che il computer sia equipaggiato con una qualsiasi versione di Windows, a partire da Windows 7. Ecco come funziona.

Come prima cosa colleghiamoci alla pagina ufficiale e scarichiamo il pacchetto di installazione. Quando lo lanceremo Windows ci avviserà che Smartscreen ha protetto il computer. Facciamo click su Ulteriori informazioni e poi su Esegui comunque. Questo ci permetterà di terminare la procedura di installazione.

Picture in picture Windows sbloccare App

A questo punto dobbiamo fare due cose: la prima è aprire la finestra che vogliamo usare come sorgente video, poi lanciare PiP-Tool.

Il programma si presenta come una piccola finestra nella parte superiore dello schermo. La prima cosa che dobbiamo fare è usare il menu a discesa per scegliere dall’elenco la finestra che vogliamo catturare.

Picture in picture tool scegliere finestra

Dopo che l’abbiamo scelta, il programma ci mostrerà una piccola griglia.

Picture in picture ridimensionare cattura

Dobbiamo trascinare e ingrandire per sistemarla sopra il video.

griglia dimensione esatta

Quando la griglia è della dimensione corretta, usiamo il simbolo di spunta nella finestra principale.

Conferma finestra picture in picture

Otterremo una piccola finestra che riporta il video, che possiamo spostare e ridimensionare ma che rimane sempre in primo piano.

Picture in picture in azione

Quando siamo stanchi del video o abbiamo finito di guardare, è sufficiente fare click sulla schermata usare la X per chiudere la finestra, oppure chiudere direttamente il programma.

PiP tool chiudere ridimensionare

Alcuni accorgimenti sull’uso di Picture in Picture Tool

La prima cosa da sapere è che possiamo usare contemporaneamente più finestre di PiP-Tool, se abbiamo molto spazio sullo schermo e molte cose da guardare.

Seconda buona notizia, PiP-Tool per la verità supporta qualsiasi tipo di applicazione e contenuto. Per esempio possiamo usarlo anche per una piattaforma di e-learning o una presentazione. L’unica condizione, che vale anche per i browser, è che non dobbiamo mai ridurre la finestra, ma sempre lasciarla attiva. Altrimenti la riproduzione si bloccherà.

Infine, se decidiamo di usarlo per mandare in finestra il video di un browser, teniamo presente che non possiamo cambiare scheda, altrimenti il programma “perderà” il fuoco sulla finestra che vogliamo riprodurre.
Al di la di questi piccoli limiti, si tratta di un ottimo strumento, che in pochi megabyte offre una buona soluzione a un bisogno molto specifico.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
guide News tech utilità video windows

ultimo aggiornamento: 22-12-2019


Regali dell’ultimo minuto? Ecco alcune idee digitali diverse dai buoni acquisto

Come personalizzare Microsoft News con le notizie che ci interessano