Indispensabile se stiamo sistemanto la postazione di smart working o l’ufficio, la gestione di più schermi di Windows 10 è comoda e accessibile.

Windows può farci usare più schermi in molti modi diversi, permettendoci ad esempio di estendere o di duplicare il nostro schermo principale; possiamo spegnere anche il nostro schermo principale in favore di uno secondario molto più grande, per esempio se abbiamo un portatile collegato a uno schermo molto grande.

Ecco come cambiare tutte le impostazioni del caso grazie ad una semplice combinazione di  tasti.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Impariamo a controllare gli schermi multipli su Windows 10.

Esiste una scorciatoia da tastiera che ci permetterà di controllare più schermi se usiamo Windows 10. 

Questa scorciatoia è Windows + P

Windows 10 usare piu schermi

Alla pressione della combinazione di tasti, un menù color grigio scuro comparirà sulla padre destra del nostro schermo. Il menù, intitolato Proietta, presenta quattro opzioni selezionabili sia da mouse che da tastiera.

Solo schermo PC: questa opzione, se selezionata, ci permetterà di mettere in funzione soltanto lo schermo principale del PC, anche se un secondo è collegato.

Duplica: questa opzione, se selezionata, ci permetterà di sdoppiare il contenuto del nostro schermo su due dispositivi, uno principale e uno secondario. Questa opzione è la migliore quando dobbiamo, ad esempio, presentare un progetto su di un videoproiettore collegato al PC.

Estendi: questa opzione, se selezionata, ci permetterà di espandere il nostro desktop su tutti gli schermi che abbiamo a disposizione. Questo ci permetterà di trasformare più schermi in una gigantesca scrivania virtuale.

Solo secondo schermo: questa opzione ci permetterà di utilizzare soltanto lo schermo che abbiamo definito come secondario. Lo schermo primario rimarrà spento.

Come sfruttare al massimo la gestione di più schermi su Windows 10.

Abbiamo scoperto quali sono le opzioni che Windows 10 ci mette a disposizione se abbiamo più di uno schermo per il nostro PC. Vediamo degli esempi di utilizzo per le funzioni di cui abbiamo parlato poco sopra.

Esempio 1: dobbiamo mostrare una presentazione in PowerPoint.

Pensiamo per esempio di avere il computer connesso a un proiettore in una sala riunioni e di voler proiettare la presentazione.
Scegliamo l’opzione Duplica per mostrare il nostro schermo sul proiettore, permettendoci di controllare tramite computer la presentazione.

Consideriamo anche che la versione di Powerpoint presente nel pacchetto Office più recente dispone di una funzione apposita per sfruttare al meglio i due schermi.

Esempio 2: Abbiamo bisogno di tenere sotto controllo più dati

Se lavoriamo da computer fisso possiamo utilizzare gli schermi extra per migliorare la nostra produttività. Avere un doppio schermo ci sarà estremamente utile quando lavoriamo con molti dati o molti documenti. Per esempio nel mondo della produzione musicale, del video editing o dello sviluppo di programmi. Ma anche, più semplicemente, se dobbiamo compilare un resoconto in Word a partire dai dati di un foglio Excel. Una volta collegato il monitor ad una delle porte del nostro computer non ci resta altro che selezionare Estendi dal menù che abbiamo citato sopra, in modo da massimizzare il nostro spazio di lavoro.

Esempio 3: Siamo stanchi dello schermo del nostro portatile

Se lavoriamo da un computer portatile e a casa abbiamo a disposizione uno schermo o un televisore di dimensioni considerevoli, quello che possiamo fare è dirottare presso quest’ultima il segnale video del nostro computer. Per farlo colleghiamo i due dispositivi tramite l’apposito cavo e selezioniamo dal nostro menù l’opzione solo secondo schermo; volendo se accoppiamo a questa soluzione mouse e tastiera esterni, giocando con le impostazioni del notebook, possiamo anche chiudere il computer.

Esempio 4: guardare un film in famiglia

Se a casa abbiamo un proiettore possiamo usarlo per guardare un film in compagnia senza dover usare le funzioni della televisore o doverci dotare di un lettore Blu-Ray. Una volta collegato il PC al proiettore e una volta impostato il proiettore, da PC scegliamo una tra le opzioni Duplica o Solo secondo schermo in base alle nostre preferenze.
Se il proiettore del caso possiede una risoluzione nativa differente da quella del display tra le due opzioni la scelta migliore è “solo secondo schermo” poiché Windows imposterà come automatica la risoluzione della macchina.
In tutti questi casi dobbiamo soltanto tenere a mente la scorciatoia Windows + P per risolvere tutti i nostri problemi con gli schermi multipli.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 19-04-2020


App per videochiamate, quali sono le più semplici da usare?

ABI E CAB come trovarli