Polemiche per lo spot con Matteo Salvini durante l’intervallo della partita di Coppa Italia Juventus-Roma. Bruno Vespa: “Svista della redazione”.

Monta la polemica sulla pubblicità su Matteo Salvini nell’intervallo di Juventus-Roma, partita di Coppa Italia in onda su RAI 1. Alla fine del primo tempo, nella fascia pubblicitaria è stato inserito lo spot di Porta a Porta con un’anticipazione dell’intervista di Bruno Vespa al leader della Lega. Protestano il Partito democratico e Italia Viva.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

La pubblicità di Matteo Salvini durante l’intervallo di Juve-Roma

A scatenare e polemiche è lo spot di Porta a Porta mandato in onda tra il primo e il secondo tempo di Juventus-Roma, partita di Coppa Italia in onda sul primo canale. La pubblicità del programma di Bruno Vespa, in onda al termine della partita, ha mostrato un’anticipazione dell’intervista al leader della Lega Matteo Salvini.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Nicola Zingaretti, “A Salvini consentito dalla Rai un comizio solitario”

Un solitario comizio“, ha commentato il Segretario del Partito democratico Nicola Zingaretti, alterato per il tempo indebitamente concesso al leader della Lega Matteo Salvini a pochi giorni dal voto in Emilia Romagna. “A Salvini consentito dalla Rai un solitario comizio durante l’intervallo della partita Juventus-Roma in piena campagna elettorale per l’Emilia Romagna. Mai così in basso, altro che liberta’ e autonomia e lo chiamano servizio pubblico“.

Michele Anzaldi, segretario della commissione di vigilanza in quota Italia Viva, ha proposto la rimozione di Foa dal Cda per procedere con la nomina di un “vero presidente di garanzia“.

Nicola Zingaretti
Roma 28/08/2019 – consultazioni Quirinale / foto Samantha Zucchi/Insidefoto/Image nella foto: Nicola Zingaretti-Paola De Micheli-Paolo Gentiloni-Nicola Zingaretti-Andrea Marcucci -Graziano Delrio

La nota di Bruno Vespa per la pubblicità con Salvini: “Svista della redazione, mi assumo la responsabilità”

Già nella serata del 22 gennaio Bruno Vespa, padrone di casa del salotto di Porta a Porta, ha pubblicato una nota ammettendo una svista da parte della redazione. Il giornalista ha ribadito il suo impegno per provare a riportare equilibrio prima delle consultazioni regionali.

“Secondo le tradizioni di ‘Porta a porta’ ieri e oggi Nicola Zingaretti e Matteo Salvini sono stati nostri ospiti entrambi per 53 minuti. Identico tempo in video e in voce abbiamo dato a Stefano Bonaccini e Lucia Borgonzoni, non trascurando di dar brevemente voce anche alle liste minori.

Gli spot con Zingaretti e con Salvini sono andati entrambi in onda nell’intervallo delle partite di Coppa Italia. Per una svista della redazione – di cui mi assumo come sempre la responsabilità – il tempo di parola di Salvini è stato maggiore di quello di Zingaretti (che ha condiviso lo spazio con Giorgia Meloni) e di maggiore impatto politico. Proporro’ alla direzione di Raiuno di riequilibrare le posizioni ‪domani sera‬ nello spot di ‘Porta a porta’ che andrà durante ‘Don Matteo'”. Domani la rete provvederà al riequilibrio.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 23-01-2020


Blitz al citofono, il padre del ragazzo tunisino accusato di spacciare: ‘Denuncio Salvini’

M5s, partita la ricerca del successore di Di Maio