Il rapper Pop Smoke ucciso durante una rapina a Los Angeles. Il 20enne stava preparando il suo primo tour internazionale. Indagini in corso.

LOS ANGELES (STATI UNITI) – E’ stato ucciso durante una rapina il rapper Pop Smoke nella sua abitazione di Los Angeles. Secondo una prima ricostruzione, nella notte tra il 19 e il 20 febbraio 2020 due malviventi sono entrati nella casa dell’artista ed hanno sparato una serie di colpi prima di fare perdere le proprie tracce.

Il giovane cantante è stato trasportato d’urgenza in ospedale ma era in gravissime condizioni. I medici non hanno potuto fare altro che constatare la morte del ragazzo.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Indagini in corso

Rapina finita male o regolamento di conti? Le autorità locali hanno aperto un’indagine per cercare di ricostruire meglio l’accaduto. Il rapper non è un nome nuovo per gli inquirenti visti i suoi diversi precedenti. E’ stato arrestato otto volte per molti reati anche se con la cauzione è sempre tornato libero.

Per questo motivo la polizia preferisce non sbilanciarsi sulla morte di uno degli astri nascenti della musica internazionale. In queste ultime settimane, infatti, era al lavoro per il suo primo tour internazionale che lo doveva far conoscere in tutto il mondo.

Pop Smoke
Pop Smoke (fonte foto https://www.facebook.com/RealPopSmoke)

Chi era Pop Smoke

Bashar Jackson, in arte Pop Smoke, era uno degli artisti rivelazione del rapper americano e internazionale. Molto conosciuto negli Stati Uniti, il cantante era pronto a ‘sbarcare’ in Europa per farsi conoscere e soprattutto per presentare i suoi brani.

Tra le canzoni anche Welcome to the party, remixata da diversi artisti come la cantante Nicki Minaj. Ed è stata proprio quest’ultima a ricordare sui social il suo collega oltre che grande amico: “La Bibbia ci insegna che la gelosia è crudele come la tomba. Incredibile, riposa in pace Pop“. E chissà se dopo questo post anche l’artista sarà interrogata dagli inquirenti.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/RealPopSmoke

ultimo aggiornamento: 20-02-2020


Germania, strage razzista ad Hanau (VIDEO). Il killer, ‘Annientare popoli che non possiamo espellere’

Carabiniere ucciso a Roma, giallo sulle intercettazioni: modificate le frasi dei ragazzi americani