La portavoce di Joe Biden positiva al coronavirus. La donna non ha preso parte al viaggio in Europa.

WASHINGTON (STATI UNITI) – La portavoce di Joe Biden positiva al coronavirus. Ad annunciare di aver contratto il Covid è stata la stessa donna, ma non sembrano esserci particolari rischi per il presidente americano. L’ultimo incontro tra i due, infatti, è avvenuto lo scorso martedì e Jen Psaki non ha preso parte al viaggio in Europa proprio per alcuni casi nella propria famiglia.

Le condizioni sono buone e presto ritornerà al lavoro. La donna ha svelato la propria intenzione di ritornare al lavoro al termine dei dieci giorni di quarantena.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

La portavoce di Biden: “Non ho avuto contatti stretti con Biden”

La portavoce di Biden, citata dall’Ansa, ha precisato di non aver avuto “contatti stretti con Biden e con gli alti dirigenti dello staff della Casa Bianca e sono risultata negativa al tampone per quattro giorni dopo l’ultimo incontro e la mia positività è stata annunciata per eccesso di trasparenza […]“.

La donna ha anche confermato che le sue condizioni sono buone “anche grazie al vaccino e sono pronta a rientrare al lavoro in persona alla conclusione della quarantena di dieci giorni, seguiti dal tampone negativo. Si tratta di un passaggio fondamentale richiesto dalla Casa Bianca e deciso per eccesso di prudenza“.

Joe Biden
Joe Biden

Joe Biden pronto a ritornare negli Usa dopo la lunga trasferta in Europa

La notizia della positività della portavoce è arrivata a poche ore del ritorno di Joe Biden negli Usa dopo la lunga trasferta in Europa. Il presidente americano, infatti, ha deciso di partecipare in presenza sia al G20 e al Cop26 di Glasgow.

Una trasferta, come detto, molto importante per riprendere i rapporti con l’Ue dopo un periodo sicuramente complicato durante la presidenza Trump. E in futuro non si escludono altri viaggi nel Vecchio Continente da parte dell’inquilino della Casa Bianca.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 01-11-2021


Il presidente Bolsonaro a Padova, scontri tra forze dell’ordine e manifestanti

Covid a Trieste, aumento esponenziale dei casi. Il sindaco: “Non vaccinati come disertori”. Piazza vietata fino al 2022