Le proposte delle Regioni al Governo in vista del dpcm del 4 dicembre. Ecco tutte le prime indicazioni.

ROMA – Le Regioni hanno definito le proposte da fare al Governo in vista del dpcm del 4 dicembre. Si tratta di indicazioni per cercare di salvaguardare il più possibile l’economia senza mettere a rischio la salute delle persone.

Le proposte delle Regioni al Governo

Andiamo a vedere nei dettagli le proposte delle Regioni al Governo. La discussione è in programma nelle prime ore di martedì 1 dicembre nella consueta conferenza Stato-Regioni.

Spostamenti

Come anticipato da La Repubblica, i governatori sono pronti a chiedere di non chiudere i confini delle Regioni delle zone gialle. Si tratta di una misura condivisa da tutte le Regioni.

Ristoranti

I governatori chiedono di valutare, dove possibile, l’apertura dei ristoranti anche la sera e non solo a pranzo. Difficile il via libera da parte del Governo.

Impianti sciistici

La discussione è aperta anche sulla questione sci. I governatori delle regioni alpine, supportati dall’Abruzzo, hanno inviato un piano al Governo che prevede l’apertura degli impianti per chi trascorre almeno una notte in montagna o per chi ha una seconda casa in quella zona. In caso di risposta negativa, le Regioni sono pronte a chiudere i confini alpini. La misura serve ad evitare che gli appassionati della montagna possano andare a sciare nei paesi vicini, dove gli impianti restano aperti. E il riferimento è alla Svizzera, alla Slovenia e all’Austria.

Messe no limits e coprifuoco

Come anticipato da La Repubblica, le Regioni sono pronte a chiedere lo slittamento del coprifuoco di qualche ora e nessun limite alla Messa di Natale.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Chiesa
Chiesa

Conferenza Stato-Regioni

Le proposte saranno discusse nella prossima Conferenza Stato-Regioni. Il ministro Boccia incontrerà, insieme a Speranza, Borrelli e Arcuri, i governatori per cercare di trovare il giusto compromesso. Si prospetta un vertice molto teso con le parti che difficilmente riusciranno ad arrivare ad un accordo nel giro di poco tempo.

Non è da escludere un nuovo incontro nel pomeriggio per comunicare le decisioni definitive. Il nuovo dpcm dovrebbe essere presentato tra mercoledì 2 e giovedì 3 dicembre.

primo piano

ultimo aggiornamento: 01-12-2020


Ricorso multa: come presentarlo, chi può farlo e come procedere

Dpcm Natale, cosa dobbiamo aspettarci. Tutte le misure al vaglio del governo