Il Consorzio del Prosciutto di San Daniele è da poco diventato il nuovo sleeve sponsor dell’Udinese calcio.

Il Consorzio del Prosciutto di San Daniele è da poco diventato il nuovo sleeve sponsor dell’Udinese calcio. Questa notizia rappresenta sicuramente un dato molto interessante: è una delle poche volte in cui uno sponsor decide di investire su una squadra del territorio per promuovere, insieme ad essa, le eccellenze della Regione a cui appartengono.

L’Udinese calcio e il Prosciutto di San Daniele rappresentano infatti due realtà storiche del Friuli-Venezia Giulia e rispecchiano i valori dell’eccellenza in due ambiti diversi: quello sportivo e quello gastronomico. Sappiamo infatti tutti quanto il San Daniele DOP sia conosciuto e apprezzato nel mondo, e allo stesso tempo conosciamo la storia dell’Udinese, uno dei club storici del calcio italiano.

Il Prosciutto di San Daniele entra dunque a far parte del team sportivo bianconero: la partnership non si limiterà alla sola presenza del logo sulla maglia, ma verranno realizzate delle azioni di visibilità che prevedranno delle degustazioni di prodotto alla Dacia Arena, al centro sportivo Bruseschi e nelle aree hospitality.

Udinese calcio
Udinese calcio

Udinese calcio: una storia di eccellenze

L’Udinese è un’eccellenza del Friuli-Venezia Giulia e una realtà storica del calcio italiano. Questo club è infatti stato fondato nel 1898, è quindi uno dei team calcistici più antichi d’Italia.

Tra alcuni successi storici dell’Udinese vogliamo ricordare la partecipazione alla finale della prima Coppa Italia del 1922, dove purtroppo perse per 0 a 1 contro il Vado. L’Udinese inoltre è stata la squadra di lancio di molti importanti giocatori che attualmente giocano a livello nazionale e internazionale, ecco alcuni esempi:

  •  Handanovic, che ha iniziato la sua carriera nell’Udinese adesso è portiere dell’Inter;
  • Benatia difensore che ha giocato in molti club importanti come la Juventus e il Bayern Monaco (vincitrice dell’ultima Champions), anche lui è partito dall’Udinese;
  • Allan che ora si trova al Napoli;
  • Zielinsky anche lui ora si trova al Napoli e attualmente ricopre anche un ruolo nella nazionale del suo paese d’origine, la Polonia;
  • Cuadrado che ora gioca nella Juventus.

Il Prosciutto di San Daniele, un’eccellenza tutta friulana

L’eccellenza del calcio incontra quella gastronomica: il Prosciutto di San Daniele spicca sicuramente tra i migliori prodotti alimentari italiani, grazie al suo sapore unico e inconfondibile. Un gusto legato a solo 3 elementi: carne suina italiana selezionata, sale marino e il particolare microclima di San Daniele del Friuli.

Per poter gustare al meglio questo prodotto occorre prestare attenzione alle modalità di conservazione in modo tale che non perda il suo caratteristico sapore.  Per le vaschette di preaffettato il tempo massimo di conservazione riportato sulla confezione è di 120 giorni. Nel caso in cui il prodotto sia stato acquistato al banco si consiglia di consumarlo circa dopo due ore l’affettatura e comunque non oltre le 24 ore.

Tornando alla notizia della partnership tra Prosciutto di San Daniele e Udinese Calcio, è interessante notare come due realtà di ambiti differenti collaborino per diffondere e far conoscere la storia e i valori regionali. Come sottolinea Mario Cichetti, Direttore Generale del Consorzio: “Abbiamo colto l’opportunità da parte di Udinese Calcio per ampliare la collaborazione tra due brand fortemente legati al Friuli-Venezia Giulia. La presenza del logo identificativo del comparto, quale sleeve sponsor della squadra, mira al consolidamento del legame con il territorio, in un’ottica di valorizzazione e promozione dei valori del Prosciutto di San Daniele.”

Prosciutto San Daniele sponsor Udinese calcio
Prosciutto San Daniele sponsor Udinese calcio

Udinese e Prosciutto di San Daniele hanno stretto una partnership importante, frutto di una visione comune, ponendosi come alfieri dei valori di un territorio unico come il Friuli-Venezia Giulia.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Una velocità mai vista prima: la Fibra ottica del futuro va 3 milioni di volte più veloce

Renato Baldo: SEO, web marketing e formazione in ambito digitale